Ultime notizie:

Don Luigi Sturzo

    Senatori a vita, il limite che esiste già

    E' un prestigioso club nato con la Repubblica che ha tra i propri iscritti politici, giuristi, industriali, scienziati, poeti, musicisti e scultori. Alcuni dei quali premi Nobel. L'albo d'oro del circolo, fondato più di 70 anni fa, è un elenco di 48 nomi: dieci sono entrati come membri di diritto ma

    – di Riccardo Ferrazza

    Dalla morte di Leonardo allo sbarco sulla Luna, gli anniversari del 2019

    Gli eventi della storia ci aiutano a capire il nostro tempo: chi ignora il proprio passato, diceva Indro Montanelli, non può comprendere il proprio presente. Cominciamo con un salto all'indietro di cinque secoli per ricordare l'uomo simbolo del Rinascimento, Leonardo da Vinci, scomparso il 2 maggio

    – di Piero Fornara

    La slavina degli Npl minaccia l'economia della Valtellina

    La cittadina elegante e silenziosa, dove la mattina di sabato scorso - negli spazi pubblici destinati agli annunci funebri - sono comparsi manifesti in cui si annuncia «La perdita dei cari risparmi». Le seconde case e gli impianti di sci in alta valle. Qui ogni cosa è composta e tenuta insieme

    – di Paolo Bricco

    Intellettuali, masserie e granite: ritorno a Scicli

    In attesa della granita migliore di Scicli, in piazza Busacca, c'è tempo e spazio per lunghe contemplazioni: la chiesa del Carmine, il convento appena restaurato, i nuovi bar e ristoranti, e un antico palazzo in pietra bionda con le persiane verdi che delimita il lato lungo. Appartiene alla

    – di Sara Magro

    Luigi Sturzo ci insegna la «via istituzionale della carità»

    L'8 agosto del 1959 ci lasciava don Luigi Sturzo. Prete, politologo, leader politico, esule antifascista e indomito critico dei vizi della neonata Repubblica, all'inizio del XX secolo seppe cogliere l'invito che Leone XIII rivolse ai cattolici con la Rerum novarum (1891) di essere fermento nella

    – di Flavio Felice

    Violante: «Favorite la stabilità e la capacità di decidere»

    «Se vince il Sì costruiremo finalmente una democrazia decidente, perché chi vince le elezioni deve essere messo in condizione di governare. C'è un'antica ostilità della sinistra verso la democrazia decidente. Ma una democrazia che non decide non è una democrazia; una democrazia che si esaurisce

    – di Emilia Patta

    Quale carta per il futuro della Sicilia

    Il Palazzo Reale di Palermo, sede dell'Assemblea regionale siciliana, ospita, in alcuni ambienti restituiti all'originario splendore, la mostra «Sulle tracce dell'autonomia», inaugurata lo scorso 26 maggio, in concomitanza del settantesimo anniversario dello Statuto speciale siciliano (approvato il

    – di Giuseppe Verde

    Sergio, il maestro Elia e i paletti costituzionali

    «I limiti non valicabili posti dalla Costituzione ad una visione troppo estensiva del ruolo del Capo dello Stato». Sergio Mattarella, che non ha mai amato la ribalta mediatica, viene dipinto come "silente". Tutto vero, ma fino a un certo punto. Perché ad una delle domande chiave che sfarfallano

    – Guido Gentili

    «Per noi l'autonomia è missione, non slogan»

    Governatore Zaia, sempre convinto che la via gandhiana e legalitaria siano le strade per ottenere l'autonomia? Senza ombra di dubbio. Ricordo sempre che un

    – Mariano Maugeri

1-10 di 31 risultati