Persone

Domenico Procacci

Produttore cinematografico e fondatore della Fandango, casa di produzione che ha legato il suo nome ad alcuni grandi successi del cinema italiano recente, come “L’ultimo bacio”, “Le conseguenze dell’amore”, “Caos calmo” e “Gomorra”, Domenico Procacci è nato a Bari nel 1960, ma ha cominciato la sua carriera nell’industria del grande schermo all’inizio degli anni Ottanta quando si è trasferito a Roma per frequentare la Scuola di Cinema Gaumont. Dopo l’esordio alla regia con un cortometraggio presentato al Festival del Giallo di Cattolica del 1983, Domenico Procacci ha proseguito la sua attività nel cinema, sempre come produttore: suo primo impegno è stato nel 1987 con il “Il grande Blek”, film che fu il debutto alla regia di Giuseppe Piccioni. Due anni dopo ha creato la sua casa di produzione, la Fandango: tra le prime pellicole portate al successo dalla sua attività di produttore c’è “La stazione”, opera prima di Sergio Rubini. Tanti i registi che hanno lavorato con Domenico Procacci, tra i quali vanno però citati Paolo Sorrentino, Emanuele Crialese e Carlo Mazzacurati.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Domenico Procacci | Giuseppe Piccioni | Carlo Mazzacurati | Emanuele Crialese | Paolo Sorrentino | Sergio Rubini | Fandango |