Ultime notizie:

Dollaro

    Perché la Fed ha paura di un dollaro debole (e dei tweet di Trump)

    Da inizio anno il biglietto verde è salito su scala globale del 4,7% riavvicinandosi ai massimi del 2016. Ce lo dice il dollar index, un indice che riflette l'andamento del biglietto verde contro un paniere ponderato al cui interno ci sono le principali valute

    – di Vito Lops e Riccardo Sorrentino

    La Fed è pronta a ridurre i tassi, ma non prometterà nuovi tagli

    I mercati hanno pochi dubbi. Il taglio ci sarà. Anche il consensus degli analisti punta a una riduzione dei tassi sui Fed Funds all'1,75-2% dall'attuale 2-2,25%. Un minimo di cautela è però opportuna: la Federal reserve di Jerome Powell, andando in una direzione opposta a quella delle altre banche

    – di Riccardo Sorrentino

    Borse europee prudenti in attesa della Fed, su Milano pesa Moncler

    Gli investitori aspettano le mosse di Powell e prevedono un taglio di 25 punti base sui tassi. Focus anche sull'andamento del petrolio dopo i recenti attacchi in Arabia Saudita. Avanza il titolo di Piazzetta Cuccia dopo la salita nel capitale di Del Vecchio. Bene anche la Juve in attesa dell'esordio in Champions League

    – di Cheo Condina ed Enrico Miele

    Borse sull'ottovolante del petrolio. Piazza Affari chiude in rosso con le banche

    Seduta contrastata per le Borse europee, con il greggio che accelera al ribasso (-5%) dopo il rally della vigilia. Resta alta l'attenzione sul Medio Oriente, mentre inizia oggi la due giorni di riunione della Fed. A Milano focus sul gruppo infrastrutturale dopo lo scivolone di ieri: oggi il cda di addio per Castellucci

    – di Chiara Di Cristofaro e Cheo Condina

    Attacco a petrolio saudita frena Europa, a Piazza Affari ko Atlantia (-7,8%)

    Gli indici hanno limitato le perdite nel corso della giornata grazie al sostegno dei titoli legati al greggio, ma a pesare sono le tensioni in Medio Oriente e lo stallo sulla Brexit. In calo Wall Street, mentre a Milano seduta da dimenticare per la holding che fa capo ai Benetton in attesa di novità sui vertici

    – Andrea Fontana ed Enrico Miele

    Borse, conto alla rovescia per la Fed

    Sulla Fed, comunque, sono forti le pressioni del Presidente Trump, che non apprezza il rafforzamento del dollaro, soprattutto dopo la manovra della Bce.

    – di Marzia Redaelli

    Squilibri fiscali: il Lussemburgo attrae più multinazionali degli Usa

    Le multinazionali alimentano ogni giorno i paradisi fiscali con iniezioni di miliardi di dollari, mandano in tilt medie e piccole imprese e aumentano il monopolio dei mercati. ... Secondo il Fondo monetario internazionale, però, c'è qualcosa che non va se solo si considera che il Lussemburgo, con appena 600mila abitanti, attrae 4 trilioni di dollari (ovvero 6,6milioni pro-capite), quanto gli Stati Uniti e molto più della Cina. ... L'Fmi calcola che finora su 40 trilioni di dollari di investimenti...

    – di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

    Europa in rialzo, dopo Draghi aspetta la Fed. Piazza Affari +0,44%

    Il 17 e 18 settembre di riunirà il Fomc, il braccio operativo dell'istituto centrale Usa per decidere la linea di politica monetaria. Gli investitori attendono anche le risposte dei Governi europei per la crescita. A Milano Atlantia in profondo rosso, bene le banche

    – di Eleonora Micheli

    L'ira di Trump: «La Bce svaluta l'euro e la Fed sta a guardare»

    «La Banca centrale europea, agendo rapidamente, taglia i tassi di 10 punti base. Stanno tentando, e con successo, di svalutare l'euro contro il dollaro molto forte, danneggiando l'export Usa. E la Fed sta seduta, seduta e seduta», ha scritto Trump su Twitter subito dopo la decisione della Bce di tagliare i tassi

1-10 di 12566 risultati