Ultime notizie:

DOC Friuli

    Una vendemmia di alta qualità

    In Veneto il barometro della vendemmia 2019 segna alta qualità con un calo della produzione dopo un eccezionale 2018. Le uve sono sane ovunque e secondo Veneto Agricoltura, Regione, Avepa, Arpav e Crea-Ve la flessione delle quantità dovrebbe essere intorno al 15- 20% arrivando a 12,8 milioni di

    – di Enrico Netti

    Profumo fresco, riflessi ramati: a Manzano si produce il vino Kosher per la Pasqua ebraica

    L'azienda Colutta di Manzano è la prima società agricola in regione Friuli VG a produrre un Pinot Grigio realizzato con la rigida procedura kosher che lo rende consumabile dalla popolazione di religione ebraica. La Pasqua ebraica si chiama Pessah, ed è la festività che celebra l'uscita dall'Egitto e l'esodo verso la Terra Promessa. Dura sette giorni in Israele e otto al di fuori dei confini di quello Stato. I primi due e gli ultimi due giorni sono feste solenni. Pessah significa il passaggio dal...

    – Barbara Ganz

    Nonino, 120 anni nel segno della grappa, tra alambicchi e grande letteratura

    Un evento unico, una dedica speciale per celebrare un anniversario importante per un'azienda portabandiera dell'eccellenza Made in FVG. Sabato 20 maggio si inaugura la stagione 2017 degli attesi appuntamenti gourmand di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori - l'associazione che riunisce ristoratori

    – di Giambattista Marchetto

    Gavi area laboratorio per le sinergie tra enogastronomia, turismo e investimenti in arte e cultura

    L'appuntamento è a Gavi, in provincia di Alessandria, il 19 maggio, per l'ormai consueto incontro del Premio Gavi-La Buona Italia che costituisce il momento di confronto tra enoturismo, cultura, arte e valorizzazione del territorio. Un appuntamento importante che si sta arricchendo di anno in anno vista la mole di esperienze a confronto, di ricerche sul territorio e di investimenti per la mobilitazione e valorizzazione delle ricchezze locali: dall'esperienza enogastronomica alla realizzazione di...

    – Vincenzo Chierchia

    Vino, la denominazione regionale "Doc Friuli" all'esame di Bruxelles

    Lo scorso 12 luglio è stato assunto il provvedimento ministeriale di conclusione della procedura nazionale e dell'invio alla Commissione Ue della documentazione per la nascita della  "Doc Friuli", denominazione unica regionale per i vini del Friuli Venezia Giulia. "E' una grande soddisfazione - annuncia l'assessore alle Risorse agricole del Friuli Cristiano Shaurli - che voglio condividere con la parte tecnica della Regione, che ha svolto un grande lavoro, e con l'intera filiera vitivinicola, a...

    – Emanuele Scarci

    #Vino, nuovi protagonisti alla ribalta con diversificazioni e investimenti #bio

    Nel mondo del vino ci sono aziende che vantano secoli di storia: in Italia se ne contano diverse, con un paio di case blasonate come Frescobaldi e Antinori le cui radici risalgono, rispettivamente, al basso Medio Evo e al tempo della prima Corporazione dei Vinattieri, in epoca rinascimentale. Accanto a questo gruppetto ce ne sono tante altre che si sono appena affacciate sul mercato, sicché l'esperienza la debbono ancora costruire. In mezzo trovi di tutto. Motivo per cui al cronista, e non solo...

    – Nicola Dante Basile

    Chiude il Consorzio vini Doc dell'Isonzo: troppo piccoli

     Chiude i battenti il Consorzio tutela vini Doc Friuli Isonzo. Lo ha stabilito il consiglio di amministrazione guidato dal presidente Giorgio Badin. Dopo aver lanciato il piano di rientro che porterà al pareggio del bilancio, il Consorzio proporrà la messa in liquidazione. Il Consorzio tutela vini Doc Friuli Isonzo è uno dei più antichi d'Italia: è stato fondato nel 1966, ha sede a Cormons e comprende circa 60 aziende. "Le cause - commenta Badin - sono principalmente due: le dimensioni troppo ...

    – Emanuele Scarci

    L'Expo del Pordenonese si chiama Adunata degli alpini - Da A come app a W come webcam l'alfabeto per non perdersi nemmeno una penna

    Il più antico corpo di fanteria da montagna attivo nel mondo, creato nel 1872 per proteggere i confini montani settentrionali dell'Italia. Gli Alpini sono la fanteria da montagna dell'Esercito, specializzata nella guerra sui terreni montani, oggi organizzata sostanzialmente su due brigate. Soprattutto in Friuli Venezia Giulia, in Veneto, in Trentino Alto Adige, ma anche in Lombardia, Piemonte e in buona parte del centro e nord Italia, praticamente non c'è famiglia che non vanti almeno un alpino....

    – Barbara Ganz