Aziende

doBank

doBank è una società specializzata nei servizi per la gestione e il recupero dei crediti problematici per conto di banche ed industrie.

Nel 2016 doBank acquisisce il 100% di Italfondiario, tra i principali operatori in Italia nella gestione in outsourcing di crediti performing e non-performing. Il Gruppo doBank è composto da doBank, Italfondiario, doRealEstate, IBIS e doSolutions.

Il Gruppo doBank è il principale servicer italiano per la gestione dei crediti problematici, nella valutazione e gestione degli NPL immobiliari e nel settore della raccolta e valorizzazione del patrimonio informativo a supporto dell'attività di gestione del credito.Gestisce 81 miliardi di crediti, impiega 1230 dipendenti e 1600 collaboratori esterni.

Il gruppo si è quotato a Piazza Affari nel segmento Aim Italia il 14 luglio 2017 ed è guidato da aprile 2016 dall’ad Andrea Mangoni, manager che ha lavorato in Telecom, Sorgenia e Fincantieri.

Ultimo aggiornamento 19 luglio 2017

Ultime notizie su doBank

    Banco Bpm di slancio dopo annunci sul credito al consumo e Npl

    Banco Bpm festeggia a Piazza Affari gli annunci dei giorni scorsi relativi alla riorganizzazione del credito al consumo e ai passi avanti fatti nella cessione delle sofferenze, per circa 7,8 miliardi di euro. Nei giorni scorsi la banca guidata da Giuseppe Castagna ha annunciato di avere raggiunto

    – di Eleonora Micheli

    Banco Bpm, sarà una corsa a due per la maxi-cessione di Npl

    Il cda di Banco Bpm si riunisce oggi per definire la cornice dell'operazione di cessione del portafoglio di Npl, anche se non appare scontata la concessione di un'esclusiva ma resta in campo l'opzione di proseguire con due delle tre cordate in lizza, che sono formate da doBank, Fortress e Illimity (Citi è l'advisor), da Credito Fondiario (Fonspa) ed Elliott (gli adviser sono Goldman Sachs e PwC) e, infine, da Christofferson Robb & Company, Davidson Kempner e Prelios (affiancati da Rothschild...

    – di Carlo Festa

    Rumors dalla Spagna: DoBank in corsa per acquistare il servicer Altamira

    DoBank punta all'estero e partecipa all'asta spagnola per la quota dell'85% del gruppo Altamira, servicer per Npl e crediti problematici, posseduta dal private equity americano Apollo. In campo ci sarebbero, oltre a DoBank, Cerberus (che già possiede il servicer Haya Real Estate), la svedese Intrum e anche Davidson Kempner. A citare l'indiscrezione è il sito spagnolo El Confidencial. Altamira, secondo i media iberici, potrebbe avere una valutazione di 1,5 miliardi compreso il debito. Altamira ge...

    – Carlo Festa

    Npl, doBank partecipa all’asta spagnola per il controllo di Altamira

    Dobank punta all'estero e partecipa all'asta spagnola per la quota dell'85% del gruppo Altamira, servicer per Npl e crediti problematici, posseduta dal private equity americano Apollo. ... Da notare che doBank è impegnata in questi giorni in Italia nell'asta per i 9 miliardi di Npl del BancoBpm in cordata con il suo azionista Fortress. Qualche giorno fa doBank ha archiviato i primi nove mesi con un risultato netto di 34,8 milioni di euro, in crescita del 29% rispetto allo stesso periodo...

    – di Carlo Festa

    Borsa, investitori esteri oltre il 50%: allarme Consob sui fondi alternativi

    Gli investitori esteri sono diventati maggioranza in tutte le principali Borse continentali, compresa Piazza Affari dove superano il 50%. Poiché gli esteri tipicamente sono fondi, e di diversa natura, questo pone questioni nuove soprattutto nell'Europa continentale dove le regole sono "codificate"

    – di Antonella Olivieri

    Illimity, primo acquisto di Npl per 155 milioni

    Primo acquisto di non performing loan per la banca lanciata dall'ex ministro Corrado Passera. Spaxs ha acquistato (tramite la banca controllata, la futura Illimity, oggi l'emiliana Banca Interprovinciale) un portafoglio di crediti non-performing del valore nominale di 155 milioni di euro. Il

    – di Carlo Festa

    Il 3 agosto l'analisi delle offerte per Npl e piattaforma del BancoBpm. Sei cordate in gara. Ecco cosa potrebbe decidere la banca

    Primo passaggio in cda per le offerte presentate dalle cordate interessate agli npl di Banco Bpm. Nel corso della riunione odierna del cda, secondo quanto ricostruito da Radiocor, l'a.d. Giuseppe Castagna ha fornito ai consiglieri una breve illustrazione dalla procedura in corso, che ha visto recapitare all'istituto 6-7 attraverso gli advisor Deutsche Bank e Deloitte. Banco Bpm deve cedere almeno 3,5 miliardi di npl per raggiungere i target comunicati alla Bce, ma l'istituto studia anche la poss...

    – Carlo Festa

    Oggi le offerte per il maxi-pacchetto di Npl e la piattaforma del BancoBpm

    Al via il riassetto dei crediti problematici di BancoBpm. Sono attese infatti oggi le offerte per il maxi-pacchetto di sofferenze e la piattaforma del BancoBpm. Si tratta di un'operazione cruciale per l'istituto guidato da Giuseppe Castagna. BancoBpm avrebbe infatti studiato 3 possibili opzioni per ripulire il suo bilancio dei crediti problematici: si va dal caso base dei 3,5 miliardi, asticella necessaria per arrivare al target indicato alla Bce, fino allo smaltimento quasi totale, cioè 9,5 mil...

    – Carlo Festa

    Banco Bpm fa pulizia: 7 in gara per maxi-pacchetto di 3,5-9 miliardi di Npl

    Sette consorzi in corsa per il maxi-pacchetto di sofferenze e la piattaforma del BancoBpm. Grandi manovre in corso, tra i grandi investitori esteri e italiani, per la transazione che starebbe mettendo in cantiere il BancoBpm e che potrebbe entrare nel vivo, con la scelta della strada da percorrere per l'istituto guidato da Giuseppe Castagna, proprio in piena estate: le offerte sarebbero previste il 10 luglio, quindi la prossima settimana. A quel punto il BancoBpm dovrebbe prendersi un due-tre ...

    – Carlo Festa

1-10 di 60 risultati