Ultime notizie:

Diritto

    Movimenti in corso nel business dell'intrattenimento

    Una notizia recentissima è la ristrutturazione dello storico Cinema Gloria in Corso Vercelli 18 a Milano, ad opera di Notorious Pictures, azienda italiana attiva nella produzione, commercializzazione e acquisizione di diritti di opere cinematografiche.

    – Gabriele Caramellino

    Siamo sicuri che innovare possa diventare un diritto per decreto?

    Con l'art. 36 del Decreto Semplificazioni, appena convertito nella Legge 120/2020, vede la luce il cosiddetto "diritto a innovare", che consiste nella possibilità di autorizzare la sperimentazione di progetti innovativi anche in... A ciò si aggiunga che il "diritto a innovare" è piuttosto un diritto a chiedere il permesso di innovare: l'art. 36 consente infatti di formulare una richiesta, dall'esito non scontato. ...prevista dal diritto a innovare.

    – di Maria Vittoria La Rosa

    "Prendersi cura" della Società

    Evidentemente, quando parliamo di "questione culturale" andiamo a toccare il nervo scoperto di questo Paese: un Paese che continua ad illudersi di risolvere ogni problema soltanto con le leggi (il diritto penale, in particolare), i divieti e la... Inclusione, cittadinanza digitale, democrazia…società della conoscenza sono ancora "lontane" e, sempre più spesso, l'impressione è che si navighi a vista, oltretutto con un preoccupante ridimensionamento della sfera dei diritti individuali e...

    – Piero Dominici

    Banksy in malafede : «la registrazione del marchio deve avvenire per fini reali»

    - società di servizi di assistenza legale che agisce per conto dello street artist - che ha in più sedi dichiarato di essere titolare di tutti i suoi diritti di proprietà intellettuale. ... , nel tentativo di mostrare l'uso del marchio, ma facendo dichiarazione che probabilmente lo hanno danneggiato, con le quali esplicitava pubblicamente l'avversione per i diritti di proprietà intellettuale (è nota la sua affermazione: "il copyright è per i perdenti").

    – di Marilena Pirrelli

    Corte Usa sospende lo stop di WeChat. TikTok, la Cina minaccia il blocco di Apple e Trump ci ripensa: divieto slitta al 27, ok a patto con Oracle

    TikTok e la parent company ByteDance hanno presentato un ricorso a un tribunale federale di Washington contro l'amministrazione americana – si tratta della seconda causa dopo quella avviata a Los Angeles dove ha sede la società - chiedendo al giudice di bloccare la decisione dello stop della app negli store digitali in ragione della «violazione dei diritti di espressione» garantiti dal Primo Emendamento della Costituzione e per la «distruzione irreversibile» del business americano.

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

1-10 di 43881 risultati