Ultime notizie:

DirectaPlus

    Il grafene di DirectaPlus in rotta per il Mar Nero

    Nuova commessa per Directa Plus, che ha da poco firmato un contratto per la fornitura di un'unità mobile di produzione di grafene da utilizzare per l'utilizzo in situazioni di emergenza offshore e per decontaminare le acque nei porti. Ad acquistare la tecnologia dell'azienda insediata a ComoNext,

    – di Luca Orlando

    Grafene, prove di trasferimento tecnologico

    Quello che solo dieci anni fa sembrava un miraggio o materia per Hollywood oggi è un mercato che supera i 4 trilioni di dollari e si sta diversificando a tutti settori, espandensosi dalla chimica a quello aerospaziale, farmaceutico, tessile, automotive e alla difesa. Un conto che continua a salire secondo le analisi completate della Scuola Normale superiore di Pisa e dell'Istituto italiano di tecnologie per l'Istituto Aspen, ma che esploderà veramente quando il nanotech e il grafene entreranno n...

    – Guido Romeo

    Nascono le Officine del grafene

    Alla "corsa all'oro" delle applicazioni pratiche del grafene l'Italia partecipa in modo rilevante: lo scorso 23 giugno sono state infatti inaugurate, presso il parco scientifico ComoNext di Lomazzo (CO), le "Officine del Grafene", il più grande stabilimento europeo per la generazione di fogli di grafene altamente puro. Il primo modulo ha una capacità produttiva di 30 tonnellate l'anno, ed è stato realizzato in modo da consumare una quantità limitata di energia e di non generare alcun tipo di emi...

    – Marco Passarello

    In bicicletta sulle ruote del futuro

    Quella del grafene viene definita una "tecnologia abilitante", cioè tale da metterci in grado di ottenere risultati prima impossibili in un modo che non è specifico di un solo settore, ma che si riverbera su tutto il sistema produttivo. E infatti le tecnologie che ne stanno beneficiando crescono sempre più in fretta, anche in campi vicini al'esperienza comune. Avreste mai detto che il grafene vi avrebbe aiutato a pedalare più velocemente? Eppure è quello che succederà, grazie a un accordo tra D...

    – Marco Passarello

    Mattoni hi-tech per ripartire

    «Prenda, provi ad allungarla». Lo facciamo, non ci pare granché, estendere una molla non sembra complesso. Ma il "miracolo" avviene dopo, quando riscaldandola

    – di Luca Orlando

    Ma la startup del grafene ha già successo

    A volte ci vuole fortuna. «Quando nel 2010 il premio Nobel per la fisica è stato assegnato ad Andre Geim e a Konstantin Novoselov per il lavoro di ricerca sul

    La nota spesa hi-tech smaschera i disonesti

    PROCEDURE PIÙ RAPIDE Linda Gilli (Inaz): «I sistemi online permettono di gestire velocemente il saldo con maggior soddisfazione degli executive»

    – di Daniele Barzaghi