Le nostre Firme

Dino Pesole

Editorialista |  @DinoPesole |

Editorialista del Sole24Ore con competenze sui conti pubblici e le tematiche europee, giornalista professionista dal 1983, giornalista parlamentare, quirinalista. Ha cominciato la sua carriera all'Ansa, poi è passato al quotidiano Italia Oggi. Successivamente è stato per un breve periodo all'Indipendente, ha collaborato con il Corriere della Sera, Il Mondo, Mondo economico, il Giornale Radio Rai. Infine è stato capo ufficio stampa dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.
Per Radio24, conduce il programma settimanale “A conti fatti, la Storia e la memoria dell'economia”. Tiene lezioni di giornalismo economico presso la Scuola di giornalismo di Urbino e presso il Master di giornalismo e informazione multimediale del Sole24Ore. È stato docente a contratto di giornalismo economico e giornalismo politico-parlamentar e presso la Facoltà di Lettere, La Sapienza, Roma, Laurea magistrale in Editoria e scrittura. Attualmente ricopre l'incarico di direttore del Master in Management politico, presso la Business School del Sole24Ore.
Pubblicazioni: Giugno 1994 - La vertigine del debito, Editori Riuniti. Aprile 1996 - Il debito degli italiani, Editori Riuniti. Marzo 1997 - L'Artigianato nell'economia italiana dal dopoguerra a oggi Edizioni IlSole24Ore. Maggio 1998 - Guida alla Riforma fiscale, Editori Riuniti. Dicembre 2001: I conti in regola, Edizioni Il Sole24Ore. Ottobre 2005 - Dizionario della democrazia (dagli interventi di Carlo Azeglio Ciampi), Edizioni San Paolo. Dicembre 2008 - Coautore insieme a Francesco Piu de “Il Patto, cittadini e Stato: dal conflitto a una nuova civiltà fiscale”, Edizioni IlSole24Ore. Ottobre 2012 - “Il salasso, come non finire dissanguati dalle tasse. Cinque mosse per cambiare il Fisco”, edizioni Castelvecchi. Febbraio 2019 – “Il sentiero stretto e oltre”, conversazione con Pier Carlo Padoan (Il Mulino). Aprile 2019 – Coautore insieme a Roberto Basso de “L'economia percepita, dati, comunicazione e consenso nell'era digitale” (Donzelli).

  • Luogo: Roma
  • Lingue parlate: Italiano, inglese, francese
  • Argomenti: Conti pubblici, Europa, attività politico-parlamentari

Ultimo aggiornamento 30 gennaio 2020

Ultimi articoli di Dino Pesole

    «Bot di guerra», pro e i contro della proposta di Salvini

    Il leader della Lega ha proposto un'emissione speciale di titoli di Stato per gli italiani «con condizioni vantaggiose»? L'obiettivo è far fronte alla grave crisi economica che sta attraversando il Paese

    – di Dino Pesole

    Coronavirus, Bruxelles sospende di fatto il Patto di stabilità

    L'attivazione della "clausola di crisi generale", presente nel Patto di stabilità, consente agli Stati membri (e l'Italia è pronta a fruirne) di deviare dal percorso di aggiustamento verso gli obiettivi di bilancio

    – di Dino Pesole

    Deficit, ora parola alla Ue. Ecco la road map per il via libera

    Se si seguirà il timing che finora ha guidato i rapporti tra Roma e Bruxelles, seguirà a stretto giro la risposta alla lettera inviata da Gualtieri, tenendo conto che, al di là delle formalità, in queste ore il dialogo tra il Governo e la Commissione Ue è costante e dunque il via libera all'ulteriore scostamento per quel che riguarda il deficit appare scontato

    – di Dino Pesole

    Ora serve il "bazooka" europeo

    Dopo la richiesta di scostamento rispetto agli obiettivi di finanza pubblica che corrisponde a 20 miliardi in termini di indebitamento netto e 25 miliardi in termini di maggiori stanziamenti di bilancio in termini di competenza e cassa

    – di Dino Pesole

    Non solo deficit per l'emergenza, occorre anche una risposta europea

    Non è pensabile, in una situazione di straordinaria emergenza quale quella che stiamo vivendo, che l'Europa non reagisca in modo tempestivo e coordinato con politiche di sostegno che possano tranquillizzare i mercati e creare ulteriori spazi fiscali

    – di Dino Pesole

    Emergenza Coronavirus, i precedenti della flessibilità Ue

    Per la prima volta la clausola migranti/sicurezza è stata applicata dalla Commissione europea nel 2016 (governo Renzi) per tener conto della maggiore spesa dovuta al flusso straordinario di rifugiati in alcuni paesi membri

    – di Dino Pesole

    Coronavirus e alto debito, occorre una manovra coraggiosa

    La revisione al ribasso delle stime di crescita dell'economia italiana è ormai un dato acquisito. Poi, superata l'emergenza coronavirus, occorrerà mettere a punto una manovra di bilancio coraggiosa. Nel prossimo anno incombono altri 20 miliardi di clausole Iva da disinnescare

    – di Dino Pesole

1-10 di 1445 risultati