Persone

Diego della Valle

Diego della Valle è nato a Sant'Elpidio a Mare (FM) il 30 dicembre del 1953 ed è un imprenditore italiano.

E' presidente, amministratore delegato ed azionista di maggioranza di Hogan e Tod’s, (56%), che insieme a Fay rappresentano il calzaturiero italiano nel mondo.

Riveste la carica di Presidente onorario della Fiorentina.

La sua holding Diego Della Valle & C. Sap controlla la società lussemburghese Dorint Holding SA, che possiede quote di partecipazione in Rcs MediaGroup, Mediobanca e Management & Capitali.

Dopo gli studi in legge ed un periodo di lavoro negli Stati Uniti, nel 1975 Diego della Valle ha affiancato il padre nella gestione dell'azienda di famiglia. Cinque anni più tardi la Tod’s è entrata in Borsa. Nel 1998 ha acquisito il 4% della Banca Nazionale del Lavoro e ha accresciuto la propria quota nel gruppo Generali. Insieme a Luca Cordero di Montezemolo ha creato il fondo Charme, nel quale sono confluite le azioni dei due imprenditori relative a Poltrona Frau, Cassina e Ballantyne.

Nel 2002 ha rilevato la società calcistica Fiorentina, coinvolta poi nell’inchiesta Calciopoli. Nel 2002 ha ottenuto la partecipazione del 2% circa in Mediobanca e in RCS, entrando nel Cda del Corriere della Sera.

Fino al 2006 è stato azionista e consigliere di Bnl, prima di aderire all'Opa che l’ha portato a una plusvalenza di circa 250 milioni.

Nel 2007 Della Valle ha acquisito quote azionarie rilevanti della Piaggio e della Bialetti.

Nel 2009 ha comunicato l'acquisto del 5,9% di Saks Fifth Avenue, diventando il secondo azionista dei grandi magazzini di lusso americani.

Nel 2010 ha firmato a nome della Tod's ed a favore della città di Roma, il contratto per la sponsorizzazione del restauro del Colosseo, assumendosi l'impegno di erogare un contributo di 25 milioni di euro.
La rivista statunitense Forbes ha inserito nel 2011 Diego della Valle ed il fratello Andrea, nella classifica degli uomini più ricchi al mondo; con un patrimonio stimato, al marzo del 2013, di 1,5 miliardi di dollari.

Nel luglio 2013 ha annunciato la vendita delle proprie quote di Saks Fifth Avenue al gruppo canadese Hudson Bay.

Nel 1996 Della Valle è stato insignito, per mano del Presidente della Repubblica, dell'onoreficenza di Cavaliere del Lavoro.

Ha due figli, Emanuele avuto dalla prima moglie e Filippo dalla terza ed ha tre matrimoni alle spalle, attualmente è sposato con Barbara Pistilli.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Imprese | Tod's | Piaggio | Bialetti | RCS | Sachs | Fiorentina | Banca Nazionale del Lavoro | Poltrona Frau | Dorint Holding SA | Ballantyne | Cassina | Luca Cordero di Montezemolo | Hogan | Barbara Pistilli | Diego Della Valle & C. Sap | Mediobanca | Borsa Valori | Fifth Avenue | Generali |

Ultime notizie su Diego della Valle

    I conti di Tod's, Ferragamo e Aeffe confermano l'impatto della pandemia sul lusso

    Le parole di Diego Della Valle, presidente e amministratore delegato del gruppo Tod's, confermano i dati raccolti a livello globale da Mediobanca e soprattutto confermano lo scenario a breve e i relativi segnali di cauto ottimismo: «Il 2020 era iniziato bene, con una crescita dei ricavi in tutte le regioni a conferma che il lavoro fatto cominciava a produrre i suoi risultati.

    – di Giulia Crivelli

    Il paesaggio del cuore

    Brunello Cucinelli, Diego Della Valle, Massimo Valsecchi sono gli esempi più noti di questo appassionamento. A Della Valle e al suo progetto di intervento per il restauro di una parte del Colosseo si deve, forse, l'aver divulgato in Italia un ampio dibattito sul mecenatismo moderno. ... Enrico Loccioni è nato 70 anni fa a Serra San Quirico nella Valle di San Clemente, nelle Marche. ...della Valle di San Clemente.

    – di Serena Uccello

    Tod's ed Emporio superano le tendenze

    L'arrivo di un nuovo direttore creativo crea un senso di grande aspettativa, che il marchio sia piccolo o grande poco importa. La storia recente della moda - Gucci, Bottega Veneta - ha fatto assurgere illustri sconosciuti - al momento della nomina, sia chiaro - al ruolo di autentici Re Mida.

    – di Angelo Flaccavento

    Un miracolo non basta più. E l'Italia del boom economico non tornerà

    E' da circa 30 anni che l'Italia declina in modo inesorabile. Le cause non vanno certo cercate nell'Europa - mero capro espiatorio - o nell'euro (con la lira staremmo meglio? Giammai!). La domanda che ci dobbiamo porre è quindi la seguente: perché il nostro Paese, che nel dopoguerra ha avuto la migliore produttività d'Europa, è sprofondato e sembra non farcela ad uscire dallo stagno? Sappiamo bene che la rana nell'acqua tiepida sta così bene che non si ribella se viene bollita a fuoco lento. Due...

    – Beniamino Piccone

    Rcs: la manleva a Cairo su Blackstone è conforme alla legge

    La manleva a favore di Urbano Cairo decisa dal Cda di Rcs per tutelarlo nello scontro con Blackstone sulla vendita della sede del Corriere della Sera di via Solferino «riguarda atti compiuti dal presidente quale legalerappresentante di Rcs, in nome, per conto e nell'interesse della stessa, in

    – di Simone Filippetti

1-10 di 889 risultati