Ultime notizie:

Die Linke

    Baviera al voto, l'Europa guarda a Monaco

    Io voto Die Linke ma nell'università di Monaco la maggior parte degli studenti che conosco vota Die Grünen». ... Molto dipenderà anche chi entrerà in Parlamento: Die Linke e Fdp (Freie Demokratische Partei) il partito liberale, potrebbero non raggiungere il 5% e rimanere fuori dal Parlamento, creando un problema per i Verdi ai quali serve un'opposizione contro la Csu quanto più estesa possibile.

    – di Isabella Bufacchi da Monaco di Baviera

    Ricca e moderna, così la Baviera prepara la fine del monopolio Csu

    Ma i commentatori politici tedeschi si stanno divertendo tracciando provocatoriamente uno scenario apocalittico per la Csu: un governo di coalizione tra Die Grünen, il partito dei Verdi dato come vero vincitore se prenderà il 18%, un Spd a pezzi all’11%, i malconci Liberali Fdp al 6% e un Die Linke sull’orlo della sopravvivenza al 5%, lasciando fuori l’Unione cristiano-sociale e Afd, quest’ultimo atteso al 12%, peggio delle previsioni iniziali.

    – di Isabella Bufacchi

    Merkel vuol lasciare la Germania per guidare la Commissione europea

    Proprio la Cdu, il partito della cancelliera, ad agosto ha sondato un’alleanza in Sassonia per il 2019 addirittura con la sinistra radicale “Die Linke”, pur di non allearsi con “Alternativa” che raccoglie un voto su quattro nella regione di Dresda.

    – di Carlo Bastasin

    Il buio oltre la siepe elettorale

    Come si fa a non essere preoccupati per l'esito delle prossime elezioni parlamentari? L'Italia è a un bivio. Il 4 marzo deciderà quale direzione prendere. Verso l'occidente rappresentato da un'eurozona in grado di governare la propria integrazione monetaria ed economica (l'Europa di Ventotene)

    – di Sergio Fabbrini

    La Germania, il caso Italia e l'incertezza europea

    I fatti sono noti. Molto di meno gli insegnamenti che si possono derivare da essi, sia per l'Italia che per l'Europa. I fatti sono lo stallo governativo e l'indebolimento della leadership di Angela Merkel in Germania. Gli insegnamenti riguardano il funzionamento delle democrazie proporzionali, il

    – di Sergio Fabbrini

    Stati sovrani per creare un'Europa sovrana

    L'allineamento dei pianeti aggiunge quasi nulla alla forza gravitazionale della luna e del sole. Anche se quell'allineamento avviene raramente (l'ultimo è avvenuto nel 1982, il prossimo avverrà nel 2357), la sua mancanza non ha influenze sul movimento delle maree. Così invece non è nella Unione

    – di Sergio Fabbrini

    Lavoro e voto, la AfD non è il Front National

    Potrebbe sembrare un esercizio inutile. In Germania, la disoccupazione complessiva è talmente bassa - 4,1% a livello nazionale - che potrebbe apparire fuori luogo cercare di individuare un nesso tra il malessere del mercato del lavoro e i risultati elettorali. Una semplice analisi esplorativa - che

    – di Riccardo Sorrentino

    Elezioni in Germania: il successo dell'AfD e il pendolo tedesco

    Il successo ottenuto da Alternative für Deutschland nelle elezioni federali di oggi è notevole. Il partito nato appena quattro anni fa è riuscito a scombussolare gli equilibri della politica tedesca, rendendo a questo punto la formazione di un nuovo governo particolarmente ardua. Per decenni, il Bundestag è stato dominato da soli tre partiti: i democristiani della CDU/CSU, i socialdemocratici dell'SPD e i liberali dell'FDP. Negli ultimi 30 anni, alla Camera Bassa si sono aggiunti via via i Verdi...

    – Beda Romano

    Germania, dietro il voto la stabilità dell'economia

    No, non è la Francia, né la Gran Bretagna. Il voto tedesco di domenica non sarà immune dal vento del populismo che soffia in tutta Europa, anche in questo caso sfruttando il tema della crescente diversità etnica del paese, ma non ci sarà in Germania il confronto con un partito come il Front

    – di Riccardo Sorrentino

1-10 di 95 risultati