Aziende

Diasorin

Da oltre 40 anni attivo a livello internazionale, il gruppo Diasorin sviluppa, produce e commercializza kit di immunoreagenti destinati alla diagnostica clinica. Composto da 12 società con sede in Europa, America e Asia, il gruppo Diasorin dispone di tre siti produttivi - a Saluggia (Vercelli), Dietzenbach (Germania) e Stillwater (USA) - e impiega oltre 800 dipendenti, più di 70 dei quali si occupano delle attività di ricerca e sviluppo. Specialista nello specifico mercato della immunodiagnostica e della diagnostica in vitro, Diasorin realizza, ad uso della classe medica, test in grado di orientare al meglio le decisioni cliniche.

Creata nel 1968 come divisione di Sorin Biomedica Spa (società all’epoca appartenente al gruppo Fiat), dalla nascita fino ai primi anni Ottanta, Diasorin si è dedicata all’accrescimento e al consolidamento del know how nel campo della immunochimica e all’esplorazione delle tecnologie di derivazione nucleare per applicazioni diagnostiche in vitro e in vivo. Tra gli anni Ottanta e Novanta Diasorin ha seguito il processo innovativo in corso nel settore dell’immunodiagnostica, dettato dall’incremento nel volume e nella tipologia dei test richiesti dal mercato, e ha dedicato la propria attività di ricerca allo sviluppo delle nuove tecnologie fondate su sistemi sempre più automatizzati, basati sulle tecnologie Elisa e Clia.
Dal 2000 Diasorin, grazie all’acquisizione della tecnologia Liaison e allo sviluppo della tecnologia Clia, ha portato avanti una politica di espansione geografica, attraverso una presenza, diretta e indiretta, sui principali mercati internazionali. Nel 2008 Diasorin ha rafforzato la sua presenza nel settore della diagnostica in vitro grazie all’acquisizione del gruppo irlandese Biotrin, leader mondiale nella diagnosi delle infezioni materno fetali causate dal Parvovirus.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Diagnostica | Vercelli | Sorin Biomedica Spa | Biotrin | Fiat |

Ultime notizie su Diasorin

    Il più grande fondo sovrano del mondo: «Compriamo BTp ma con rating junk cambierebbe tutto»

    Scorrendo le 127 società italiane in portafoglio a fine 2017, spiccano Enel (1,1 miliardi di dollari), Unicredit (985 milioni), Eni (858 milioni), Intesa (742 milioni), Generali (650 milioni) ma anche Juventus e Ferrari, Luxottica e Amplifon, Unipol e la Cattolica che tanto piace a Warren Buffett, i videogiochi di Digital Bros e il biotech di Diasorin, le conserve di La Doria e i drink Campari, le calzature Geox e Tod's ma anche il leader del fitness Technogym.

    – di Enrico Marro

    Piazza Affari ko (-1,7%) con dazi e «rischio Italia». Spread risale in area 250

    Tra le piccole bene Reno, sprofonda Diasorin. ... Per contro sono sprofondate le Diasorin dopo la pubblicazione dei numeri del primo semestre e soprattutto la sforbiciata alle previsioni per fine anno. ... Tuttavia Diasorin ha deciso di rivedere la guidance per il 2018: i ricavi saliranno del 9% a cambi costanti e non più dell'11% e l'ebitda i del 12% e non più del 13% A Piazza Affari ci sono stati due debutti oggi sul mercatoo Aim: quello di Vimi Fasteners, azienda che opera nella progettazione e...

    – di E. Micheli e C. Di Cristofaro

    Quando i Pir non bastano, ecco la «zona d'ombra» di Piazza Affari

    E rispetto ai titoli ad «alti requisiti» questo paniere - che comprende al suo interno anche realtà di eccellenza a livello mondiale come Brunello Cucinelli, Cerved, De' Longhi, Diasorin, o Technogym - è sottovalutato di oltre il 10% quando si guarda al prezzo/utili e di quasi il 20% se si considera un indicatore come l'Ev/Ebitda.

    – di Maximilian Cellino

    Piazza Affari frena sul finale. Trump minaccia dazi su auto Ue, Fca -2,4%

    Dopo una seduta in territorio ampiamente positivo e guadagni anche fino all'1,2%, Milano ha leggermente rallentato nel finale, chiudendo in aumento dello 0,99%. Da segnalare però la frenata di Fiat Chrysler Automobiles (-2,42%), penalizzata dal tweet del presidente americano Donald Trump, che ha

    – di E. Miele e S. Arcudi

    Domande & risposte

    Quale la ripartizione geografica del business di DiaSorin?

    Balzo di Buzzi Unicem, tagli alle imposte in arrivo in Usa

    Buzzi Unicemcorre in Borsa accompagnata da un settore costruzioni vivace in tutta Europa e dal brillante andamento dei titoli di molte società esposte verso il dollaro americano che recupera verso le principali divise. Il titolo della società di materiali per la costruzione guadagna quasi il 5%.

    – di Andrea Fontana

1-10 di 157 risultati