Ultime notizie:

Diana Saraceni

    Dai fondi europei fiducia nel biotech. Il business vale oltre 7 miliardi

    Creare nuovi farmaci con meno effetti collaterali, sviluppare terapie per la cura di malattie che ancora non hanno risposte, ma anche potenziare gli attuali metodi diagnostici così da renderli più veloci e accessibili. Sono solo alcuni degli ambiti in cui si concentrano le startup del settore

    – di Silvia Pasqualotto

    Horizon 2020 si tinge di rosa: solo donne tra i "giurati" italiani

    Business angels e manager, e poi operatori di venture capital o ancora imprenditori. Saranno loro, a partire della prossime sessioni, a decidere chi merita e chi no, quali aziende potranno accedere ai fondi che la Commissione europea dedica allo stimolo dell'innovazione tra le Pmi.

    – di Luca Orlando

    Panakès Partners investe sei milioni nella startup britannica Alesi Surgical

    E siamo a quattro. Il fondo italiano di venture capital ha chiuso un nuovo round di finanziamento - al fianco di Early Bird (come nuovo azionista), IP Group e Finance Wales Limited (attuali soci) - a favore di Alesi Surgical, startup britannica che ha sviluppato un dispositivo chirurgico

    – di G.Rus.

    Raccolta a quota 3 miliardi di dollari per le startup anti-tumori

    Tra i fronti avanzati della medicina l'oncologia è sicuramente uno di quelli che destano maggiore interesse negli investitori. I finanziamenti in questo campo hanno segnato un fortissimo incremento: sono cresciuti del 153%, passando da 1,1 miliardi di dollari nel 2014 a 2,8 miliardi nel 2015. Almeno cinque operazioni hanno superato i 100 milioni di dollari. Il record è della società biotecnologica britannica Immunocore, le cui terapie per stimolare il sistema immunitario in funzione anticancro...

    – Infodata

    Raccolta a quota 3 miliardi per le startup anti-tumori

    Tra i fronti avanzati della medicina l'oncologia è sicuramente uno di quelli che destano maggiore interesse negli investitori. I finanziamenti in questo campo hanno segnato un fortissimo incremento: sono cresciuti del 153%, passando da 1,1 miliardi di dollari nel 2014 a 2,8 miliardi nel 2015.

    – di Marco Passarello

    Panakès: obiettivo è spendere 5-6 milioni per ogni startup selezionata

    Il mercato italiano delle startup è ancora frenato dalla scarsità di venture capital, in particolare nei settori che richiedono investimenti considerevoli perché sia possibile il trasferimento tecnologico. Tra chi tenta di cambiare questo stato di cose c'è Panakès Partners SGR SpA, società fondata

    – di M.Pass.

    Le startup per donne sono solo il 13% in Italia

    Inutile nascondersi dietro un dito. Le startup innovative femminili in Italia restano ancora una mosca bianca. Sul totale delle imprese la percentuale è del 13,1%, secondo i dati elaborati da Infocamere. Un numero, 670 su un totale di 5.111, ancora troppo esiguo.

    – Monica D'Ascenzo

    Capitali di ventura a caccia di risorse

    L'articolo è uscito sul Sole 24 Ore del 2 febbraio 2014  Almeno su un punto sono tutti d'accordo: quello che sta arrivando sarà un anno cruciale per le startup italiane. In tutti i sensi. I venture capitalist, gli investitori di capitali di rischio che hanno visto crescere l'ecosistema startupparo italiano avvertono che se non arriveranno nuove risorse si rischia di assistere a una proliferazione di startup "orfane", gracili, venute al mondo grazie a investimenti di piccolo taglio (10-50mila eur...

    – Luca Tremolada

1-10 di 17 risultati