Ultime notizie:

DFDS

    Guerra aperta sui traghetti Moby tra hedge e la famiglia Onorato

    E' guerra aperta tra la famiglia Onorato e un gruppo di bondholders, che ha presentato istanza di fallimento per il gruppo dei traghetti al Tribunale di Milano. Alcuni hedge fund, possessori del bond da 300 milioni di Moby con scadenza 2023, si sono raggruppati e hanno presentato tramite lo studio

    – di Carlo Festa

    Moby denuncia fondi di investimento per «diffamazione»

    La Moby denuncia alla Procura della Repubblica alcuni fondi di investimento per una presunta «campagna diffamatoria». Il riferimento è alla recente cessione, da parte di Moby, di 2 traghetti alla danese Dfds in cambio di 2 navi più datate.

    – di R.E.I

    Moby cede due navi e sistema (per ora) i conti in vista del rimborso del bond

    Il gruppo Moby cede due delle sue navi più redditizie e capienti, la Wonder e la Aki, al gruppo danese Dfds. L'operazione consentirà di incassare una importante plusvalenza e di migliorare i conti dell'azienda, che era sotto pressione sui covenant finanziari. Il gruppo della famiglia Onorato sostituisce tuttavia due tra le navi più moderne (sono del 2001 e del 2005) in cambio delle due navi più datate King Seaways (1987) e Princess Seaways (1986). Sul mercato l'operazione viene vista con una ...

    – Carlo Festa

    Una società italiana per salvare i porti inglesi dalla Brexit

    LONDRA - C'è anche una società italiana pronta a correre in aiuto del porto inglese di Ramsgate, l'hub fantasma chiuso dal 2013 dopo il fallimento della società di gestione, che il governo di Theresa May a meno di 60 giorni dalla fatidica data del 29 marzo spera di riaprire nel tentativo disperato

    – di Mara Monti

    Rotterdam, il porto d'Europa che teme la fine di Schengen - 12/01/16

    ROTTERDAM - Se c'è un paese nel Nord Europa che, come l'Italia, chiede a gran voce una soluzione comunitaria all'emergenza rifugiati questo è l'Olanda. Se c'è una città in Olanda che guarda con angoscia al futuro della libera circolazione in Europa, questa è Rotterdam. Il primo porto d'Europa ha fatto fortuna in questi anni grazie alla libera circolazione delle persone e delle merci, tanto che c'è da chiedersi se sarà proprio l'interesse economico a indurre i Ventotto a trovare l'agognato accord...

    – Beda Romano

    Da Goteborg a Los Angeles, le banchine diventano elettrificate

    Il cold ironing è un sistema già abbastanza diffuso in Europa e nel mondo, soprattutto fra quei porti che vogliono crescere senza danneggiare troppo l'equilibrio ambientale dell'area. Il primo porto a sfruttare l'elettrificazione delle banchine per alimentare le navi in sosta è stato quello di Goteborg, in Svezia, nel lontano 1999. Nello scalo svedese sono infatti presenti cinque banchine elettrificate in bassa e media tensione, con una potenza di 1,25 MW e una connessione a 6 o a 11 kv, che for...

    – Elena Comelli