Ultime notizie:

Depeche Mode

    DYLAN DOG OLDBOY (agosto 2021)

    Copertina di Cestaro © Bonelli BUONGIORNO TENEBRA Testi: Barbara Baraldi e Andrea Cavaletto Disegni: Nicola Mari Quale oscuro segreto cela la tetra villa dei Nicholson? Quali drammatici eventi hanno funestato le vite dei suoi abitanti in passato? Dylan, risucchiato dalla casa come fosse una bolla temporale, deve riuscire a districarsi dalle mortali spire di una femme fatale d'altri tempi. FRANCO BUSATTA - Apriamo svelando che la soluzione dell'anagram- ma di copertina "Brillante, Dylan Dog! - ...

    – Graziano Origa

    "Lumen" l'ultimo album di Stefano Guzzetti, e il questionario di Proust

    Il 28 maggio uscirà Lumen il nuovo album di Stefano Guzzetti, uno dei principali interpreti della scena neoclassica europea, con 23 milioni di ascolti sulle piattaforme streaming. Edito dalla Mute Song Ltd. di Londra (Nick Cave, Depeche Mode, Max Richter e Johann Johannsson), Guzzetti si è esibito in Giappone, quindi Stati Uniti ed Europa. Ha lavorato con Dolce & Gabbana, in occasione dell'evento D&G 2017 a Palermo, girato dal regista premio Oscar Giuseppe Tornatore, e nel  2018 con la Stefano ...

    – Mauro Garofalo

    Esce 1995, l'album perduto di Kruder e Dorfmeister

    Dopo oltre 20 anni torna il suono downtempo delle mitiche K&D Sessions, il disco che ha fatto ballare la generazione dei club e che ha reso Vienna la capitale del remix. L'intervista per "IL" in cui la coppia di dj racconta il ritrovamento dei brani in una vecchia scatola dimenticata

    – di Michele Casella

    5 libri da regalare a viaggiatori sedentari

    L'Italia vista da un russo, gli onsen giapponesi, provati da una coppia di australiani, il freddo gelido della Mongolia narrato da un giornalista italiano: grandi viaggiatori, di oggi e di ieri, raccontano

    – di Antonio Armano

    Innocenti evasioni, fra musica vintage e artigianato di qualità

    Nell'immagine: logo del party 80 vs 90 Night, Roma, 24 novembre 2018, © Casa Basquiat. In queste settimane che portano all'inverno, c'è comunque qualcosa in grado di "riscaldare" un po' lo spirito. Ovviamente, dipende dai gusti personali. Ma su alcuni fatti, ci può essere convergenza di consenso. Ad esempio, il logorio della vita moderna può indurre molti esponenti del genere maschile a cercare un luogo nel quale poter esprimere liberamente alcune opinioni sul mondo e sulle persone che si in...

    – Gabriele Caramellino

    Santana, Nash ed è subito Woodstock

    Siete nostalgici della Woodstock Generation? Eccovi Santana e Graham Nash. Vi piacciono gli anni Ottanta, meglio se con apporto di elettronica? Ci sono Depeche Mode e Simple Minds. Amate gli sperimentalismi? Tutti da John Cale. O preferite le atmosfere baroccheggianti del progressive? In questo

    – di Francesco Prisco

    Estate 2018: viaggiare inseguendo i festival

    Sotto le stelle, su palchi all'aria aperta oppure seduti sull'erba umida della notte, talvolta in alta montagna, altre volte lungo i bordi dei laghi oppure in location storiche come i tanti borghi che nei mesi più caldi tornano ad animarsi. Sono i festival dell'estate alcuni molto noti altri meno

    – di Lucilla Incorvati

    Rod Stewart, Depeche Mode e Liam Gallagher, eroi di tre decadi

    Anni Settanta e Ottanta. La settimana della musica dal vivo offre un colpo d'occhio privilegiato su ciascuna di queste due decadi, con artisti di primo piano delle rispettive «stagioni» pronti a sfilare da un capo all'altro dello Stivale.Partiamo da «Ron The Mod», al secolo Rod Stewart, tra le voci

    – di Francesco Prisco

    Ritorno «indoor» per i Depeche Mode

    Rieccoli. Dopo gli stadi, arriva l'ora dei palazzetti: i Depeche Mode, band simbolo del synth-pop inglese degli anni Ottanta, tornano alle nostre latitudini, reduci delle tre date di giugno all'Olimpico di Roma, al Dall'Ara di Bologna e a San Siro. Stavolta si esibiranno al Pala Alpitour di Torino

    – di Francesco Prisco

1-10 di 48 risultati