Ultime notizie:

Delfi

    Dal profumo al whisky l'intelligenza artificiale conquista mercato. Perché?

    L'autore di questo post è Andrea Ciucci, PhD in filosofia contemporanea, prete cattolico, ufficiale della Pontificia Accademia per la Vita. Lavora sui nessi tra antropologia, etica ed esperienza religiosa, con particolare riferimento alle nuove tecnologie, alla comunicazione, alla condizione giovanile e familiare, al cibo. I suoi libri migliori sono per bambini - Seppur con una crescita leggermente rallentata rispetto agli anni precedenti, anche il 2018 ha segnato a livello mondiale un aumento ...

    – Econopoly

    Fed, mercati e sindrome di Stoccolma

    La Fed tiene per il momento fermi i tassi di interesse, e i mercati prendono atto. E' questa la nuova puntata di una saga in cui i protagonisti sono proprio la banca centrale americana e i mercati finanziari, in cui la trama sembra essere ispirata alla sindrome di Stoccolma, e in cui di volta in

    – di Donato Masciandaro

    I mercati e la sindrome di Stoccolma

    La Fed tiene per il momento fermi i tassi di interesse, e i mercati prendono atto. E' questa la nuova puntata di una saga in cui i protagonisti sono proprio la banca centrale americana e i mercati finanziari, in cui la trama sembra essere ispirata alla sindrome di Stoccolma, e in cui di volta in

    – di Donato Masciandaro

    "Dal reperto al referto" nell'era digitale

    Il convegno a Rovigo, La medicina di laboratorio tra la persona, la digitalizzazione e la robotica ha rappresentato l'occasione per recuperare la ragione profonda per cui sono diventata antropologa: problematizzare l'ovvio. Preparando il mio intervento, mi sono ritrovata a chiedermi: ma cos'è un esame di laboratorio? Com'è possibile che il mio sangue, le mie urine, la mia saliva raccontino come sto, se devo mettermi a dieta, se mi tornerà il ciclo, se ho una malattia infettiva, e così via? Com'...

    – Cristina Cenci

    Non sparate su Bankitalia

    Fino alla nascita dell'euro, la cerimonia dell'assemblea annuale della Banca d'Italia, il 31 maggio, era davvero solenne tanto che i più autorevoli giornali l'avevano ribattezzata «la messa cantata». All'indomani della relazione, le parole del governatore venivano centellinate da tutti i quotidiani

    – di Giancarlo Mazzuca

    Fed, troppi sgambetti rischiano di fare danni

    La Federal Reserve americana continua a fare sgambetti all'economia e ai mercati, offrendo informazioni opache e fuorvianti sul corso della politica monetaria. E' una condotta che produce danni, sia in termini di andamenti macroeconomici, che di tutela della stessa indipendenza della banca centrale

    – di Donato Masciandaro

    Non c'è tempo da perdere, il dopo Draghi è qui

    Indicare il nome del successore di Draghi: è questa la prima cosa che i politici europei dovranno fare appena saranno chiuse le urne di maggio. Qualunque ritardo potrebbe solo gettare benzina sui focolai di incertezza e instabilità che caratterizzeranno i prossimi mesi dell'Unione. Un costo che

    – di Donato Masciandaro

    Essere creduto senza essere frainteso: Draghi tra Ulisse e Delfi

    Essere creduto - come l'Ulisse che si fa legare - senza però essere frainteso - come poteva accadere con il responso dell'oracolo di Delfi. E' questa la sfida che deve affrontare Draghi e la Bce quando gli annunzi di politica monetaria finiscono per rappresentare l'unica ancora di stabilità in un

    – di Donato Masciandaro

    La "dittatura" dei rating: ecco come pesa sui fondi per 13mila miliardi

    Ogni scarrafone è bello all'agenzia di rating sua. Può sembrare rude scomodare i proverbi dialettali, ma la saggezza popolare descrive bene un "vizietto" delle grandi agenzie globali di valutazione dei debiti: capita spesso che siano severe coi debiti altrui, capita meno spesso che lo siano con

    – di Morya Longo

    Crociera in Giappone: alla scoperta del più insolito ultimo grande impero

    Frenetica e senza tempo si protende sul mare come una mano allungata da isole artificiali e si mischia alle onde che le fanno corolla: Tokyo è solo l'ultima tappa di un viaggio crociera alla scoperta del Giappone del Sud, da Nagasaki alla capitale, ma la forza magnetica della grande metropoli è

    – di Stefano Biolchini

1-10 di 101 risultati