Ultime notizie:

Dei Paesi Non Allineati

    Se il futuro globale dipende dall'alta tecnologia di Pechino

    Tra gli aspetti più importanti della nuova strategia di Xi Jinping c'è il modo in cui la Cina vede il proprio futuro a livello globale. La priorità di Pechino è il rapporto con i Paesi emergenti, la cui origine storica risale alla guerra fredda e più precisamente al ruolo di Mao e del premier Zhou

    – di Kevin Rudd

    Il dollaro forte «rovina la festa» del petrolio

    Se il mercato del petrolio cercava certezze circa un graduale e nuovo stabile recupero sulla scia delle attese di una implementazione dei tagli produttivi decisi dall'Opec, allora la prima seduta dell'anno non sembra essere stata certo di buon auspicio. I prezzi infatti hanno subito evidenziato

    – di Balduino Ceppetelli

    E' un risultato storico ma pieno di incognite

    l'accordo c'è. E la sua portata è storica. La domanda, tuttavia, è sempre la stessa: chi garantirà che alle parole seguiranno i fatti?

    – di Roberto Bongiorni

    Petrolio, al via a Vienna l'incontro tra l'Opec e i Paesi «non allineati»

    Giornata cruciale per l'andamento dei prezzi del greggio. E' infatti in programma per oggi a Vienna l'incontro tra i Paesi Opec - l'Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio - e un folto gruppo di nazioni esterne al cartello (Usa e Canada esclusi) che potrebbero aderire al recentissimo

    – di Balduino Ceppetelli

    Addio a Fidel Castro, l'annuncio del fratello

    L' ex presidente cubano, leader della rivoluzione comunista dell'isola, è morto all'età di 90 anni. Lo ha annunciato la tv di Stato cubana. Fidel Castro, "lider maximo", sarà cremato nelle prossime ore. Lo ha precisato il fratello Raul Castro, attuale presidente di Cuba, confermandone la morte con

    Gli strascichi odierni della guerra nei Balcani

    Da uomo politico di lungo corso che conosceva le vicende del passato, qual era, Winston Churchill aveva maturato l'idea che i Balcani «producessero più storia di quanto ne potessero digerire». A dimostrazione di questo suo giudizio stava il fatto che quell'area fra Europa centro-orientale e Asia

    – di Valerio Castronovo

    Perché tutti scappano dall'Eritrea

    Secondo le statistiche Onu, gli eritrei, tra i migranti che arrivano sulle nostre coste, sono i più numerosi. Per capire perché la gente - a ritmo di 4mila al mese - scappa dall'Eritrea, attraversa i deserti con i trafficanti di uomini, e sale sui barconi, bisogna ripercorrere a ritroso e cercare

    – Riccardo Barlaam

    Obama fuori tempo massimo

    Gli Stati Uniti grazie alle politiche espansive messe in campo dall'amministrazione Obama sembra abbiano cambiato marcia e hanno ricominciato a crescere. Nel secondo trimestre il Prodotto interno lordo (Pil) è salito del 4% rispetto al secondo trimestre del 2013. Meglio delle attese: economisti e analisti si attendevano un rimbalzo del 3%. Per Obama semaforo verde, dunque, sul piano della politica nazionale. Non pervenuto invece sul piano della politica estera. Accusato da più parti di debolezza...

    – Riccardo Barlaam

1-10 di 19 risultati