Ultime notizie:

Deepwater Horizon

    "Mill Town" o la resa dei conti

    Un grido accorato. La resa dei conti con il mondo, con gli altri, forse con sé. ESCE DOMANI il libro di Kerri Arsenault, Mill town (Edizioni Black Coffee,?18, trad.it. Umberto Manuini), che proprio con "la resa dei conti" chiude il sottotitolo, rimandando al lettore una vaga idea di retro-catastrofe, la resa qui intesa non solo come linea definitiva piuttosto come abbandono, come quello cui assistiamo di certe periferie, (comprese quelle del cuore); e lo stesso i conti dei giorni, i conti che n...

    – Mauro Garofalo

    Non basta un super-ministero a sciogliere i nodi della transizione ecologica

    L'autore del post è Enrico Mariutti, ricercatore e analista in ambito economico ed energetico. Founder della piattaforma di microconsulenza Getconsulting e presidente dell'Istituto Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG). Autore di "La decarbonizzazione felice" - Quando giovedì 10 febbraio è trapelata la notizia che il presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi era intenzionato ad accorpare alcune deleghe del Ministero dello Sviluppo Economico a quello dell'Ambiente, dando v...

    – Econopoly

    Obama: le bolle della nuova era dell'informazione ci stanno pericolosamente isolando

    L'ex presidente degli Stati Uniti è intervenuto al Dreamforce a San Francisco, dialogando con il ceo e fondatore dell'azienda Marc Benioff. «Questo spiega in parte perché abbiamo un problema nel dibattito pubblico, ma è un tema culturale non solo politico. Ci stiamo separando l'uno dell'altro»

    – di Luca Salvioli

    Dalle montagne più alte agli abissi profondi, scopri i luoghi record del nostro Pianeta

    Dalle montagne più alte agli abissi più profondi, il nostro pianeta esprime un'enorme varietà anche guardando in alto o in basso. Se l'Everest, con i suoi quasi 9mila metri di altezza, è un po' il punto di riferimento più ovvio per le vette, ciascun continente ne ha almeno una da non sottovalutare da circa 5mila metri in su - non esattamente delle collinette, diciamo. Al Mar Morto - che al di là del nome è in effetti un grosso lago - spetta invece il primato della depressione più profonda: o...

    – Infodata

    Dalle montagne più alte agli abissi più profondi, scopri i luoghi record del nostro Pianeta

    Dalle montagne più alte agli abissi più profondi, il nostro pianeta esprime un'enorme varietà anche guardando in alto o in basso. Se l'Everest, con i suoi quasi 9mila metri di altezza, è un po' il punto di riferimento più ovvio per le vette, ciascun continente ne ha almeno una da non sottovalutare da circa 5mila metri in su - non esattamente delle collinette, diciamo. Al Mar Morto - che al di là del nome è in effetti un grosso lago - spetta invece il primato della depressione più profonda: o...

    – Davide Mancino

    Boeing, oneri in bilancio da 5 miliardi per la crisi del 737 Max

    Boeing mette in conto un onere straordinario da quasi cinque miliardi di dollari per la crisi del suo velivolo 737 Max. Una cifra che secondo gli analisti potrebbe cancellare i profitti del gruppo nel secondo trimestre dell'anno, atteso il 24 luglio

    – di Marco Valsania

    Borsa, energetici in rialzo dopo i conti di Bp

    Il comparto energia traina al rialzo le principali Borse europee con un guadagno di oltre un punto e mezzo percentuale sull'indice settoriale. I rialzi premiano in particolare il titolo della britannica Bp arrivato a guadagnare oltre il 5% dopo la pubblicazione dei conti superiori alle attese e

    Bp rilancia sullo shale oil Usa (ma la scommessa è rischiosa)

    A otto anni dal disastro della Deepwater Horizon Bp torna a crescere negli Stati Uniti e stavolta scommette sullo shale oil. La compagnia britannica si è aggiudicata per 10,5 miliardi di dollari quasi tutte le operazioni di Bhp Billiton nel petrolio e gas non convenzionali, per una produzione

    – di Sissi Bellomo

    Bp come Shell: le major del petrolio comprano le colonnine elettriche

    Una delle regine del petrolio mondiale scommette decisamente sulla mobilità elettrica in una svolta che lancia un segnale forte al mercato. British Petroleum ha infatti annunciato l'acquisizione per 130 milioni di sterline (148 milioni di euro) di Chargemaster, la più grande società britannica di

    – di G.Me.

1-10 di 169 risultati