Ultime notizie:

Decreto Crescita

    Norme certe per rilanciare gli investimenti

    L'ultimo anno, sotto il profilo fiscale, ha lasciato il segno sulle imprese. Pur con la parziale correzione di rotta arrivata con il decreto crescita (tra le altre misure: reintroduzione del superammortamento del 130% dal 1° aprile; progressiva riduzione dell'Ires sugli utili reinvestiti;

    – di Marco Mobili e Salvatore Padula

    Per i Comuni si riscrive il dissesto. Verso lo stop alle Province elette

    Il cambio di governo non modifica le priorità nel mondo degli enti locali, ma può modificarne i pesi. Molto dipenderà ovviamente da come si comporranno, dopo quelle dei ministri, soprattutto le caselle dei sottosegretari, ma qualche indicazione già arriva.

    – di Gianni Trovati

    Serie A nuovo Eldorado fiscale per allenatori e star del calcio

    Con lo sconto assicurato dal Decreto Crescita il contributo fiscale dei nuovi acquisti sarà dimezzato. Il bonus concesso, infatti, agli sportivi professionisti residenti da almeno due anni all'estero e si trasferiscono in Italia, concentrerà il prelievo tributario sul 50% dei compensi

    – di Marco Bellinazzo

    Ilva, Alitalia e Tav: tutte le partite industriali che dividono M5S-Pd

    Per l'acciaieria di Taranto una soluzione andrà trovata entro il 6 settembre, quando in assenza di tutele legali ArcelorMittal potrebbe fermare l'attività. Entro il 15 il consorzio formato da Fs, Atlantia, Delta e Mef dovrà definire l'offerta vincolante e il piano industriale per la nuova compagnia aerea

    – di Andrea Carli

    Norme più coraggiose per il fintech

    Entro fine anno, se la tabella di marcia verrà rispettata, anche l'Italia si potrà dotare di una regulatory sandbox nel settore FinTech. Si tratta di una cornice regolamentare entro cui sperimentare, sotto il monitoraggio delle Autorità di vigilanza, nuovi prodotti, servizi e modelli di business

    – di Antonella Sciarrone Alibrandi

    Su Ilva e Alitalia distanze siderali tra 5 Stelle e Pd

    Ilva e Alitalia sono forse gli esempi per eccellenza delle profonde divergenze tra Cinque Stelle e Pd in tema di politica industriale. Un solco finora riempito soprattutto da invettive e accuse di incompetenza.

    – di Carmine Fotina

    Calciomercato: ecco perchè la Juventus deve vendere e alleggerire il monte-ingaggi

    La Juve deve vendere e deve farlo in fretta. Non tanto o non solo per fare plusvalenze, che impattano nell'immediato sul conto economico e sono ormai diventate un elemento centrale nel player trading bianconero, quanto per liberare spazio alla voce "costo del lavoro", che allo stato attuale sarebbe pari, per la stagione appena iniziata, a circa 500 milioni . La concentrazione di top player nell'organico della Juventus, provocata dalle dinamiche del calciomercato estivo che si chiuderà il 2 sette...

    – Marco Bellinazzo

1-10 di 502 risultati