Ultime notizie:

David Lynch

    Le peggio periferie degli altri

    Le favolacce dei fratelli D'Innocenzo sono una prova di capacità registica (a Berlino però hanno vinto l'Orso d'oro alla sceneggiatura), che mette insieme un Altmann nostrano, l'effetto Twin Peaks di David Lynch, l'oscura e geniale mano del Garrone, loro pigmalione, dell'Imbalsamatore (2002) e di Dogman (2018).

    – Cristina Battocletti

    Sufferrosa: the interactive movie now on Instagram

    In the beginning was Sufferrosa, the interactive movie. The audience can watch it in the website (here), or better the audience can play it. Yes, because you are invited to enter, watch and choose your path of storytelling following a map and a series of characters. The story is an incredible neo-noir that mix together the influence of Boris Vian with the aesthetic of David Lynch. https://vimeo.com/306136449?fbclid=IwAR0ltDF5XAg274XPtEgaHuM62fWlzA3dqUQKxP3iRdWLwN9pQ6PlcsTplns I said "was" b...

    – Simone Arcagni

    Benedetto sia Onan: masturbazioni creative tra cinema e letteratura

    E benedetta sia la masturbazione, vien da dire, al solo pensare al principe dei romanzieri. Che ne sarebbe di "À la recherche du temps perdu" senza le ossessioni creative di quel Marcel Proust la cui foga onanistica preoccupava a tal punto il padre, esimio docente alla Facoltà di Medicina, da

    – di Stefano Biolchini e Andrea Chimento

    A Lina Wertmuller l'Oscar alla carriera

    L'Academy of Motion Picture Arts & Sciences ha annunciato che tra gli Oscar alla carriera assegnati quest'anno c'e' anche la statuetta per la regista italiana Lina Wertmuller. Novant'anni, e' stata la prima donna candidata all'Oscar come migliore regista, per il film Pasqualino Settebellezze nella

    La storia d'Italia raccontata con le immagini dell'archivio Barilla

    Barilla mette online il proprio archivio storico con 35mila reperti. Frugando tra le pagine si possono così ritrovare i celebri spot che hanno fatto la storia della comunicazione dell'azienda di Parma: la serie "dove c'è Barilla c'è casa", con la musica di Vangelis, o il ritorno a casa della

    – di Maria Teresa Manuelli

    Lvmh sceglie l'Italia per Dom Pérignon 2008 e il cambio tra Geoffroy e Chaperon

    Il gigante francese del lusso, Lvmh, ha scelto Milano per la presentazione dell'annata Dom Pérignon 2008 e dell'avvicendamento tra Richard Geoffroy e Vincent Chaperon come chef de cave della maison champagne tra le più note al mondo. Geoffroy - personaggio notissimo a livello mondiale- lascia dopo

    – di Vincenzo Chierchia

1-10 di 180 risultati