Ultime notizie:

David Hume

    L'epoca dei big data e il saper vedere dentro i numeri

    Benvenuti nell'età dei Big Data che ci permetteranno di calcolare in modo sempre più raffinato le dimensioni dell'economia. Con la crescente facilità di mettere insieme una grande quantità di dati, è l'evidenza che prevale sulla teoria. Prima l'esame empirico, poi il teorizzare.

    – di Piero Formica

    Perché le librerie sono un'infrastruttura sociale da salvaguardare

    Nel "Piccolo Principe", Antoine de Saint-Exupéry scrive: "Gli adulti sono ossessionati dai fatti e dalle cifre e non riescono a capire il vero significato delle cose". Nel tempo dei Big Data e della pandemia con la sua onda gigantesca di numeri che travolge anche i più esperti surfisti, ci vengono

    – di Piero Formica

    Il volontariato e le sfide della tecnologia

    Capitale europea del volontariato nel 2020, Padova si è posta al centro del mondo dell'impegno civile, habitat dell'umanità. I volontari sono spesso il collante che tiene unita una comunità, rendendola un posto migliore dove vivere. Il volontariato porta in dono nuove amicizie, espande la rete dei

    – di Piero Formica

    La retorica della meritocrazia e la contrarietà agli ideali

    Attenzione al rischio simmetria delle valutazioni, cioè alla possibilità che a una ideale e legittima ricompensa al merito e al successo, che la retorica meritocratica auspica, sia associata quasi automaticamente una punizione per l'insuccesso

    – di Vittorio Pelligra

    Il baracchino, il garage, la visione e il lavoro ben fatto

    Roma, 10 Settembre 2019 Caro Diario, Luisa Pronzato mi ha contattato lo scorso Giugno per invitarmi a Il Tempo delle Donne. Mi ha proposto di raccontare il #lavorobenfatto a "Non basta un garage, occorre una visione", ogni riferimento è voluto, ha precisato, e di partecipare al "Baracchino della filosofia", che probabilmente a seconda di chi ci si siederà sarà del sociologo, dell'antropologo e così via, sempre parole sue. Come dici amico Diario? Certo che sono stato contento, assai, e adesso ch...

    – Vincenzo Moretti

    Ridurre la distanza tra fatti e percezione per un discorso pubblico efficace

    Esiste nell'opinione pubblica internazionale un notevole e persistente disallineamento tra le reali dimensioni di alcuni fatti e la percezione che, degli stessi, si ha a livello individuale, una distanza radicale tra dati reali e stime soggettive. In alcuni paesi questo fenomeno è più presente che

    – di Vittorio Pelligra

    Quante scuole nuove si realizzano con i soldi buttati nello spread?

    Co-autrice del post è Valentina Soncini, laureanda presso l'università Liuc-Carlo Cattaneo di Castellanza - Nella giornata di martedì il vicepremier Matteo Salvini ha affermato che il governo spenderà tutte le risorse necessarie per far scendere la disoccupazione sotto il 5%, anche se ciò comportasse una crescita del debito pubblico fino al 130-140% del prodotto interno lordo. Al leader della Lega non interessa cosa pensa Bruxelles, vuole "tirare dritto", e non gli interessa nemmeno l'impatto de...

    – Beniamino Piccone

    Lessico di un filosofo laico

    Contano le date, contano le generazioni: Tullio Gregory apparteneva, con un timbro originale, alla generazione degli storici della filosofia nati negli anni Venti o nei primi anni Trenta del secolo scorso: quella che iniziando a lavorare dopo la guerra, negli anni Cinquanta, ha rinnovato in modo

    – di Michele Ciliberto

1-10 di 88 risultati