Ultime notizie:

Daron Acemoglu

    I sette nodi economici che mettono a rischio la democrazia

     Il COVID-19 non cambierà il mondo. Chi detesta il capitalismo, l'immigrazione e l'inquinamento si augura che il virus li elimini tutti, e in un colpo solo. Tuttavia - come dimostrato da crisi del passato - cambiare è difficile. Solo un decennio fa, la crisi finanziaria globale del 2008 (global financial crisis - GFC) diede adito ad ambiziosi propositi di riforma - tutti disattesi. Uno status quo pericoloso. Cambiare è necessario: in assenza di decisioni coraggiose, l'aumento della disuguaglian...

    – Alessandro Magnoli Bocchi

    Per una rinascita del liberalismo

    Le difficoltà del liberalismo nel campo occidentale sono da qualche tempo al centro dell'attenzione degli studiosi, come testimonia la densa riflessione di Emanuele Felice apparsa su "la Repubblica" del 3 dicembre scorso. La sua tesi è che la lunga marcia del liberalismo abbia prodotto inclusione

    – di Flavio Felice e Maurizio Serio

    Il ministro, Milano e il vizio tutto italiano di criticare quello che va bene

    L'autore di questo post è Massimo Famularo, investment manager esperto in crediti in sofferenza (Npl) - Il Ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, si è trovato al centro di una serie di critiche per delle affermazioni sulla città di Milano, fatte durante il convegno "Metamorfosi", organizzato da Huffingtonpost Italia. Citando letteralmente dall'articolo del giornale che ha organizzato l'evento, il ministro ha detto che "Tutti decantiamo Milano, ma non è la prima vol...

    – Econopoly

    Africa, anatre volanti e cigni neri. Dove sta andando davvero il lavoro?

    Nel 2017 il Financial Times segnalava tra i libri da leggere assolutamente The Next Factory of the World, How Chinese Investment Is Reshaping Africa. L'autore del libro Irene Yuan Sun, nel suo lavoro offre una prospettiva interessante sul fenomeno dell'espansione delle imprese cinesi in Africa. L'autrice ha un background di primo piano: nata in Cina, cresciuta negli Stati Uniti, anni passati in Africa per lavoro e una carriera in una delle più grandi società di consulenza strategica del mondo. I...

    – Raffaele Perfetto

    Il reddito di cittadinanza e il vizio italiano di scegliere sempre il male minore

    Pubblichiamo una riflessione di Amanda De Pirro, dottoranda in Economics presso l'Università di Lancaster, Regno Unito -  Nel suo post sul reddito di cittadinanza apparso su Econopoly lo scorso 12 febbraio, Gabriele Guzzi ha offerto un'interessante chiave di lettura riguardo l'utilità di questa misura per il paese. Alcuni punti meritano in special modo d'essere discussi. E' corretto argomentare che le critiche sull'ammontare eccessivo del reddito minimo, accusato di indurre una contrazione nell...

    – Econopoly

    La disoccupazione strutturale va combattuta nelle università

    Partiamo dalle brutte notizie. Secondo i dati Eurostat usciti ieri, lo scorso novembre la disoccupazione giovanile in Italia, corretta per stagionalità, ha segnato il 31,6 per cento. Per i genitori di giovani in cerca di lavoro e sotto i 25 anni questo indica come quasi uno su tre dei loro figli

    – di Francesco Trebbi*

    Dal ciclone Trump di oggi effetti negativi sugli Stati Uniti del 2030

    Il presidente Trump non perde occasione di mostrare la propria arroganza e di rivendicare il merito di ogni passo in avanti compiuto dall'economia statunitense. Nel caso della performance economica, però, i presidenti americani hanno molta più influenza sui trend di lungo periodo che sulle

    – di Kenneth Rogoff

    Una scienza rigorosa e curiosa

    L'economia insegnata e applicata sta cambiando. Da anni. Quella che 40 o 30 anni fa era una disciplina sostanzialmente teorica e limitata in ambizioni e metodologie oggi è indiscussamente la regina delle scienze sociali in termini empirici e metodologici.

    – di Francesco Trebbi*

    I robot ci porteranno via il lavoro? «Paure lecite ma non fondate»

    La domanda di robot industriali in Italia, secondo mercato europeo del settore, nel primo trimestre del 2017 è aumentata del 13% facendo prevedere una crescita, nel solo 2017, di quasi 3 miliardi di euro, che spingerebbe il totale a 24 miliardi. Merito, anche, di Industria 4.0, il piano varato dal

    – di Alberto Annicchiarico

1-10 di 38 risultati