Le nostre Firme

Dario Braga

Dario Braga è presidente e direttore dell’Istituto di studi avanzati dell’Università di Bologna.

Ultimo aggiornamento 10 ottobre 2018

Ultimi articoli di Dario Braga

    Perché l'università italiana non riesce a essere attrattiva

    Le statistiche sull'impegno dell'Italia in ricerca e formazione ci vedono, in genere, tra gli ultimi in Europa (minori investimenti, minor numero di laureati, soprattutto scientifici, meno fondi per la ricerca di base e applicata ?) e ben lontani dalle altre grandi economie europee.

    – di Dario Braga

    Fake news, ecco come batterle scegliendo le fonti

    «Sapere è importante, anche per cercare quello che non si sa». Lo ricordo spesso ai miei studenti. Siccome non si può sapere tutto, lo studio deve servire anche per orientarsi tra le fonti di informazione. Serve per porre le domande giuste e per valutare la attendibilità delle risposte. Serve, in

    – di Dario Braga

    Più controlli sui professori universitari? Attenzione all'autonomia

    Nel capitolo «Università e ricerca» del contratto di governo sottoscritto da Lega e M5S si legge: «Occorre inserire un sistema di verifica vincolante sullo svolgimento effettivo, da parte del docente, dei compiti di didattica, ricerca e tutoraggio agli studenti». Ragioniamoci sopra un momento.

    – di Dario Braga

    Le tre ipocrisie dei nostri atenei

    Il tema "università" non ha certo dominato la recente campagna elettorale. Altre priorità. Potremmo tuttavia assumere, come "ipotesi di lavoro", che chiunque si troverà domani a governare il Paese sappia di dover puntare sul rilancio del nostro sistema formativo, a partire dall'Università, per

    – di Dario Braga

    Tutte le sfaccettature dell'eccellenza

    Nel corso degli ultimi venti anni molte università italiane hanno costituto Collegi o Scuole Superiori destinate a studenti particolarmente motivati e capaci, selezionati annualmente sulla base esclusiva del merito.

    – di Dario Braga

    La verità, vi prego, sull'Università

    In questi giorni le Università stanno raccogliendo le opinioni degli studenti sulle attività didattiche. A chi presenzia alle lezioni viene chiesto di rispondere a una serie di domande sulla qualità degli insegnamenti, sulla chiarezza espositiva del docente, sull'interesse verso la materia e sulle

    – di Dario Braga

    Atenei, ripartire da mobilità e job market

    Quarant'anni persi forse no, ma quarant'anni di ritardo sì. La percezione di essere in ritardo traspare con chiarezza dai numerosi interventi nel forum aperto dal Sole 24 Ore sul tema dell'università. Gli argomenti trattati nel forum sono stati tanti. Non voglio nemmeno tentare di riassumere il

    – di Dario Braga

    Atenei, ripartire da trasparenza e mobilità

    Quando il «Sole» ha pubblicato a fine luglio l'articolo sulla perpetua discussione sulle carriere universitarie con il sommario "Quarant'anni persi" sono rimasto sorpreso. Un titolo un po' forte, ho pensato, ma si sa, i titolisti devono catturare l'attenzione del lettore.

    – di Dario Braga

    Una vittoria che sa di autolesionismo

    L'argomento "numero chiuso" all'Università tiene banco sui quotidiani. La sospensiva imposta dal Tar alla decisione della Statale di Milano di istituire prove di accesso per i corsi di area umanistica (lingue, beni culturali lettere, filosofia ecc.) è stata salutata da molti - associazioni

    – di Dario Braga

    Che delusione l'Università ridotta a corsa al «posto»

    Mi sono laureato quaranta anni fa, nel luglio del 1977. Quaranta anni più cinque per la laurea, trascorsi quasi tutti nell'Università italiana. La cosa non è molto importate per i lettori ma mi dà il pretesto per alcune considerazioni retrospettive. Nel '77 la situazione occupazionale non era molto

    – di Dario Braga

1-10 di 53 risultati