Ultime notizie:

Daniele Lattanzi

    Bioetanolo da scarti agricoli: un prototipo a Comacchio

    Paglia, legno e scarti vegetali in genere, ma anche vinacce, pastazzo di agrumi, cruscami, bucce di pomodoro, residui dei semi di soia e del cotone. Sono queste le materie prime utilizzate da Umberto Manola, inventore della tecnologia Hyst (Hypercritical Separation Technology), per ricavare farine alimentari, cellulosa per l'industria dei biocarburanti (bioetanolo), combustibili solidi (lignina) per il settore delle bioenergie, fibre di cellulosa per l'industria cartaria e chimica. Il processo c...

    – Elena Comelli

    Hyst trasforma la paglia in energia e farina

    COMACCHIO - Si chiama Hyst, č stato inventato e perfezionato negli ultimi 40 anni dall'ingegner Umberto Manola, sperimentato in Italia da una decina di aziende

    – di Camilla Ghedini