Ultime notizie:

Daniel Kanheman

    Il potere delle parole: meno baci finti e più rispetto vero

    «Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti!» - dice Michele Apicella alla giornalista, seduto a bordo piscina con il caschetto da pallanuotista ancora indosso. «Le parole sono importanti» e non solo per il loro significato diretto. Le parole

    – di Vittorio Pelligra

    Thinking, Fast and Slow.

    Ho appena terminato la lettura del libro di Daniel Kanheman Thinking fast and slow. Ricordando che l'autore - psicologo di fama - è l'unico premio nobel dell'economia che ha avuto questo riconoscimento senza essere un economista, e che la sua dimensione di studio riguarda l'economia della felicità, confermo l'interesse e la genialità delle sue intuizioni. Il libro non è facile e infarcito di un eccessivo specialismo, ma il messaggio finale è molto forte: il pensiero intuitivo, veloce, empatico, ...

    – francesco morace

    Campione inconscio

    «Gli strumenti della statistica tradizionale misurano solo una parte dei fenomeni. Danno una fotografia che rappresenta elementi visibili, espliciti, dai contorni definiti. Quello che non cattura è l'emozione». Per Guido Tripaldi i numeri hanno delle sfumature. Di formazione informatico, socio fondatore di Swg (istituto di ricerche demoscopiche, politiche e di mercato) dopo tre anni di studi sta mettendo a punto uno strumento andare oltre le vecchie foto. «Sappiamo bene che sono le emozioni a di...

    – Luca Tremolada

    Campione inconscio

    «Gli strumenti della statistica tradizionale misurano solo una parte dei fenomeni. Danno una fotografia che rappresenta elementi visibili, espliciti, dai

    – di Luca Tremolada