Persone

Daniel Barenboim

Daniel Barenboim è un pianista e direttore d'orchestra argentino. Dal 1992 è direttore musicale dell'Opera di Stato di Berlino e dal 1 dicembre 2011 anche del Teatro alla Scala.

Nato da genitori russi di origine ebraica, ha anche la cittadinanza israeliana.

Daniel Barenboim è un talento molto precoce, tanto che a 7 anni comincia già ad esibirsi al pianoforte. Successivamente, si perfeziona studiando con Arrau e Fischer e spostandosi in diverse città del mondo. Come pianista predilige, in particolare, Mozart e Beethoven, dei quali ha inciso più volte l'intero corpus delle sonate e dei concerti.

Alla carriera di pianista Daniel Barenboim affianca quella di direttore d'orchestra. Il suo esordio come direttore è a Bayreuth nel 1981, città di cui poi dirige il festival fino al 1999. Come direttore si è concentrato in particolare sul repertorio tardo romantico e su quello operistico, specialmente Mozart e Wagner. Per molti anni è stato direttore musicale della Chicago Symphony Orchestra, inoltre dirige regolarmente prestigiose orchestre quali la Filarmonica di Berlino, la Filarmonica di Vienna e la Israel Philarmonic Orchestra.

Dal 2007 collabora stabilmente con il teatro alla Scala di Milano. Nel 2007 assume l'incarico di Maestro scaligero, succedendo a Riccardo Muti. Quell'anno inaugura la stagione con Tristano e Isotta di Wagner. Sempre dal 2007 comincia la collaborazione anche con la filarmonica della Scala, di cui ha inaugurato la stagione 2007-2008. Daniel Barenboim ha anche fondato l'orchestra West Eastern Diwan Orchestra, costituita da musicisti israeliani e palestinesi, di cui è il direttore musicale, impegnata a favore della pace in medio oriente per mezzo della musica.

Nel settembre 2012 ha diretto il Don Giovanni al Teatro Bolshoi.
Il 1º gennaio 2009 ha diretto il tradizionale Concerto di Capodanno di Vienna con i Wiener Philharmoniker, direzione nuovamente assunta il 1° gennaio 2014, quando per rendere omaggio al compositore tedesco Richard Strauss, in occasione del 150° anniversario della nascita, il maestro ha dato particolare enfasi, nella seconda parte del concerto, all'esecuzione del celebre brano "Mondscheinmusik

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Musica | Daniel Barenboim | Direttore musicale | Berlino | Riccardo Muti | Richard Strauss | Israel Philarmonic Orchestra | Wiener Philharmoniker | Berliner Philharmoniker | West Eastern Diwan Orchestra | Chicago Symphony Orchestra | Vienna |

Ultime notizie su Daniel Barenboim

    Trent'anni fa la caduta del Muro, Merkel celebra il «giorno fatidico»

    Nel trentesimo anniversario della caduta del Muro la cancelliera Merkel e il presidente federale Steinmeier, a Berlino insieme ai capi di Stato dei Paesi di Visegrad, ricordano le vittime della dittatura e invitano a difendere i valori su cui si fonda l'Europa.

    – dalla nostra inviata a Berlino Raffaella Calandra

    Ma i tedeschi della ex Ddr continuano a sentirsi "diversi"

    La solidarietà nazionale e la gioia nel cambiamento, così vive in quelle giornate del 1989, sembra essere oggi evaporata per le strade di quella che fu Berlino Est. E secondo una recente ricerca c'è un «soprendente e crescente pessimismo, da parte di metà dei tedeschi»

    – dalla nostra inviata Raffaella Calandra

    Lo spartito come mappa: guida al piacere dei viaggi musicali

    Internet ha moltiplicato l'audience virtuale di ogni tipo di spettacolo, ma ha anche stimolato la voglia di vedere dal vivo pianisti, tenori, direttori d'orchestra. E si moltiplicano i tour operator specializzati

    – di Giulia Crivelli

    Andar per silenzi

    Avvertenze prima dell'uso. Chi scrive studia il silenzio da quasi trent'anni. Se il tempo che dedichiamo alle cose è la misura del suo valore, qui si parla di lusso vero, senza obiezioni. Il punto di vista è positivo e partigiano. Nella società della comunicazione ubiqua, mobile e pervasiva, la

    – di Nicoletta Polla Mattiot

    Capodanno in musica. Come chiudere l'anno sulle note classiche

    La passione per la musica può diventare l'occasione per organizzare un break a Capodanno. Da Vienna a Torino, da Berlino a Venezia, da Amburgo a Milano a Budapest sono numerosi gli appuntamenti imperdibili.

    – di Lucilla Incorvati

    Una Prima da un milione di euro

    Per fare la rivoluzione francese ci sono voluti strategia politica, fucili, forconi e abbondante spargimento di sangue. Per farla rivivere a Milano, sul palco del Teatro alla Scala che questa sera ospiterà la Prima dell'Andrea Chénier di Umberto Giordano, diretta da Riccardo Chailly, sono serviti

    – di Giovanna Mancini

    Stufi delle solite proposte? Sette idee per un Capodanno con la grande musica tra Italia ed Europa

    Tempo di decidere le vacanze di fine anno. Tra le varie opportunità di stagione - molte ormai scontate - mi è sembrato interessante proporre quelle elaborate dal Sipario musicale, certo destinate ad un pubblico dedito a una esperienza musicale di tipo classico. Di seguito la nota che illustra gli appuntamenti, tutti di altissimo livello ed in luoghi splendidi, tra Italia ed Europa. Il Sipario musicale, a cavallo tra il 2017 e il 2018, firma sette viaggi in altrettante mete per celebrare in m...

    – Vincenzo Chierchia

1-10 di 133 risultati