Persone

Damien Hirst

Damien Hirst (Bristol 1965) è un artista inglese tra i più quotati al mondo.

Cresciuto a Leeds, dal 1986 al 1989 studia belle arti al Goldsmith College di Londra. Durante il suo secondo anno, Damien Hirst lavora all'organizzazione e alla curatela di “Freeze”, una mostra collettiva che è stata il trampolino di lancio per una nuova generazione di giovani artisti britannici definiti Young British Artists (o YBAs).

Dalla fine degli anni ‘80, Damien Hirst ha realizzato una vasta serie di installazioni, sculture, dipinti e disegni con il fine di esplorare le complesse relazioni tra arte, bellezza, religione, scienza, vita e morte.

E’ diventato un artista riconosciuto a livello globale grazie a due opere iconiche lo squalo in formaldeide “The Physical Impossibility of Death in the Mind of Someone Living” (1991) venduto a 15 milioni di dollari e “For the Love of God” (2007), calco in platino di un teschio tempestato di 8.601 purissimi diamanti costato all’artista 14 milioni di sterline e pare venduto a 100 milioni di dollari.

Dal 1987 sono state organizzate in tutto il mondo oltre 90 mostre personali sull'artista e ha preso parte a 300 mostre collettive. Nel 2012 la Tate Modern di Londra, gli ha reso omaggio con una mostra retrospettiva. Nel 1995 Damien Hirst ha vinto il Turner Prize (prestigioso premio di arte contemporanea riservato ad artisti britannici al di sotto dei 50 anni di età).

Hirst vive e lavora tra Londra e Gloucester. Dal 9 aprile al 3 dicembre del 2017 a Venezia è stata allestita nelle due sedi di Palazzo Grassi e a Punta della Dogana ,del magnate e collezionista francese François Pinault, una personale di Hirst con 200 opere tutte inedite intitolata “Theasures from the Wreck of the Unbelievable” (Tesori dal naufragio dell'Incredibile) .

Ultimo aggiornamento 10 maggio 2017

Ultime notizie su Damien Hirst

    Banksy e l'arte di provocare: non ci importa chi è, ma quello che fa

    Banksy è il nome di un fenomeno che alimenta le fantasie del mondo dell'arte da almeno quindici anni. Non sappiamo chi sia e se dietro le sue opere ci sia solo lui o un gruppo. A cercarlo ha provato una squadra anticrimine, oltre a Scotland Yard e migliaia di fan. Non sembra più nemmeno così

    – di Marinella Venanzi

    Ante Instagram: omaggio a Bob Noto

    Il primo che incontro è Ferran Adrià. Che sorseggia un caffè mentre aspetta Giuseppe Lavazza. Il mitico chef spagnolo è di casa qui. Ha collaborato all'ideazione del progetto Condividere, il ristorante della Nuvola Lavazza "scenografato" da Dante Ferretti. E' normale che venga ogni tanto a Torino per il fine tuning con il resident chef Federico Zanasi. Ma questa volta c'è un altro motivo. Che impegna il cuore oltre al cervello. Due giorni fa, nella sala convegni ricavata dalla ex centrale elettr...

    – Fernanda Roggero

    E' qui l'hotel con vista sull'arte

    Svegliarsi e ammirare nella propria camera d'albergo la bellezza di un affresco di Tiepolo, rilassarsi su un divano in un hotel-museo guardando tele di De Chirico o un'opera di Vanessa Beecroft. Il soggiorno diventa esperienza culturale in molti hotel di lusso, diventati essi stessi destinazione di

    – di Paola Dezza

    Massimo Bottura: «Il successo? Anima contadina, arte e zero sprechi»

    Lo dichiaro subito: Massimo Bottura, per me, è il più grande chef al mondo. Lo dichiaro così, con la faziosità non razionale di chi pensa che nessun altro attaccante italiano degli anni 70 sia paragonabile al numero 11 del Torino Football Club Paolo Pulici e che Fernand Braudel sia il maggiore

    – di Paolo Bricco

    Qualità e vendite per la terza edizione di artmonte-carlo

    Erano tanti i collezionisti italiani che hanno approfittato del ponte del 25 aprile e del 1° maggio per visitare la terza edizione della fiera artmonte-carlo, che si è tenuta nel Principato di Monaco, all'interno del Grimaldi Forum, il 28-29 aprile 2018. Organizzata dal Palexpo, l'ente fieristico

    – di Silvia Anna Barrilà

    La Torre della Fondazione Prada cambia lo skyline di Milano

    Lo skyline della città di Milano cambia: guardando a sud verso Porta Romana svetta la nuova Torre della Fondazione Prada, che da domani 20 aprile 2018 il pubblico potrà finalmente ammirare, entrando da via Isarco con un biglietto cumulativo di 15 euro, insieme alla collezione di Miuccia Prada e

    – di Marilena Pirrelli

    Luci e ombre del Premio Arte Laguna: ecco i vincitori

    Sono stati annunciati ieri sera, 17 marzo, i vincitori della 12ª edizione del Premio Arte Laguna, organizzato a Venezia, alle Nappe dell'Arsenale nord, dall'Associazione culturale MoCA (fondata nel 2007 da Laura Gallon e Beatrice Susa) e curato da Igor Zanti. Le opere premiate sono esposte, da oggi

    – di Silvia Anna Barrilà

    Nel mosaico Doha è pronta la favolosa Galleria di Milano

    Pare che l'idea sia venuta durante un caffè da Biffi in Galleria. Pare che per realizzarla sia stata smontata una montagna di marmo di Carrara. Pare che gli splendidi pavimenti siano di bianco thassos che rimane fresco anche a temperature desertiche. Pare che siano stati piantati ulivi vecchi di

    – di Angela Manganaro

    Tutta l'arte in un libro

    Il libro d'artista è a tutti gli effetti un'opera d'arte. Se gli artisti non si sono mai posti il problema in quale categoria inserire questo tipo di opera, la questione è stata generata dal pubblico, ma a difenderlo sono in molti. Primo fra tutti il mercante e collezionista di circa 3 mila libri

    – di Silvia Anna Barrilà e Maria Adelaide Marchesoni

1-10 di 357 risultati