Ultime notizie:

Dakar

    Nel 2012 la Mini torna a vincere una grande rally

    Un trionfo storico. Per l'uomo, ma anche per il mezzo. Stephane Peterhansel e la Mini vincono l'edizione 2012 della Dakar. Il pilota francese vince la sua quarta Dakar su quattro ruote e appone un sigillo che difficilmente qualcun altro potrà mai portargli via. Dieci vittorie alla Dakar di cui sei

    «People of Tamba» firmato da Amoretti e Hänninen grazie alla Fondazione Albers

    Dakar, Parigi, Marrakech, Milano e dal 10 luglio a Berlino sono alcune delle città dove è stato presentato il progetto fotografico «People of Tamba» (composto da 200 immagini) di Giovanni Hänninen e la serie di corti video-documentari «Senegal/Sicily» realizzata da Alberto Amoretti insieme a

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    Moto e scooter, il mercato premia la media cilindrata

    Dopo il tonfo di una decina di anni fa, il settore delle due ruote a motore sta crescendo a un ritmo consistente: nel primo quadrimestre 2019 le immatricolazioni (scooter e moto superiori a 50 cc) più le registrazioni di ""cinquantini" sono state 87.157, con un incremento a due cifre (+14,4%)

    – di Gianluigi Gulotto

    Festival di Cannes, la Palma d'oro ai parassiti

    Ha vinto a sorpresa la pellicola più coraggiosa e innovativa, ironicamente spietata nell'offrire uno squarcio sociale del proprio Paese , come un tempo sapeva fare la commedia all'italiana: Parasite di Bong Joon Ho.Il regista sudcoreano dà luce a una famiglia di impostori, che vive in uno

    – di Cristina Battocletti

    Cannes '72: primo bilancio di un buon festival

    E' passato a miglior vita, si dice spesso quando muore qualcuno. Ma alla 72esima edizione del Festival di Cannes il trapasso si è trasformato in una condizione transitoria. Così almeno sembrano raccontare i film in gara alla kermesse più sfarzosa e divistica (oltre che pessimamente organizzata) del cinema, che ha aperto con la commedia horror di Jim Jarmusch I morti non muoiono. Non sarà forse l'opera migliore del regista americano, ma ha divertito la sala e ha portato sul tappeto rosso Selena Go...

    – Cristina Battocletti

    Festival di Cannes, quanto è viva la stagione morta

    E' passato a miglior vita, si dice spesso quando muore qualcuno. Ma alla 72esima edizione del Festival di Cannes il trapasso si è trasformato in una condizione transitoria. Così almeno sembrano raccontare i film in gara alla kermesse più sfarzosa e divistica (oltre che pessimamente organizzata) del

    – di Cristina Battocletti

    Famiglie alle prese con la povertà nel dramma di Ken Loach

    L'impegno sociale di Ken Loach non passa mai di moda: il regista inglese, classe 1936, torna sulla Croisette (tre anni dopo la conquista della Palma d'oro con «Io, Daniel Blake») con «Sorry We Missed You», film che conferma quanto il suo cinema riesca a essere sempre attuale e capace di far

    – di Andrea Chimento

    Creare abbigliamento, partendo da un film

    © immagine: Yin Yin, Istituto Marangoni, 2019. Ecco un caso in cui la creazione di abiti prende spunto da un film. Il film si intitola Il viaggio di Yao (regia di Philippe Godeau), ed uscirà domani, giovedì 4 aprile 2019, nei cinema italiani. Si tratta di un commedia abbastanza particolare: protagonista del film è Yao (interpretato da Lionel Basse), che vive in Africa, nel nord del Senegal, ha tredici anni e vuole incontrare a tutti i costi il suo idolo: Seydou Tall (interpretato da Omar Sy), ...

    – Gabriele Caramellino

    Toyota rinnova la Prius e guarda verso lo sport

    Si dice Toyota e si pensa ai powertrain ibridi. In effetti, l'impegno che il brand giapponese propone da ormai oltre vent'anni verso la mobilità a basso impatto ambientale è dominante, ma non è tale da prevaricare completamente altri elementi del suo Dna. Fra questo c'è anche quello nei confronti

    – di M.Mam.

1-10 di 270 risultati