Ultime notizie:

Cultura

    Divorzio: da 50 anni in Italia

    La contrastata introduzione di una riforma che avrebbe cambiato la società italiana

    – di Damiano Laterza

    Samuele Bersani: «Ritroveremo il gusto di tornare a fare il nostro mestiere»

    Il cantautore torna dopo sette anni con un nuovo disco che ha messo fine a un periodo difficile e dice: «Non riuscivo più a scrivere canzoni, era come se il mio hard disk interno fosse troppo pieno e non funzionasse più». La soluzione, giocando un poco con la metafora, è stata «rivolgersi a un buon tecnico»

    – di Federico Bona

    Se il libro è remixato. Una Conversazione con Michele Bravi, Anna Caterina Dalmasso, Paola Dubini, Riccardo Gasperina Geroni, Stefano Izzo, Lino Prencipe.

    "Nel regno digitale immateriale", scrive Kevin Kelly, "dove nulla è statico o fisso, tutto è in divenire, anche il libro diventa un librare, evolvendo da cartaceo a digitale, confrontandosi con altri sistemi di comunicazione e apprendimento". Se il libro diventa un "librare": questo il titolo/quesito/ipotesi che ci conduce in un viaggio su cosa è stato, cos'è oggi e cosa sarà domani il libro, attraverso Dieci Conversazioni con scrittori, editori, esperti. Come guida per orientarci in questo camm...

    – Marco Minghetti

    Il leader delle cerimonie olimpiche si ristruttura

    L'intrattenimento inteso come integrazione di arte, cultura, innovazione e digitalizzazione può rappresentare per il futuro del nostro Paese quello che sono stati negli anni '90 e 2000 la moda e il design.

    – di Enrico Netti

    "Suole di vento" il documentario su Goffredo Fofi che racconta un'epoca

    ...di massa, alla cultura dei baroni, contro cui ha fondato l'"università degli asini" per un sapere non convenzionale. ... Prima a Torino, davanti ai cancelli della Fiat, poi a Parigi, dove si immerge in un consumo smodato di cinema;?arriva quindi nella Milano operaia e nella Napoli della cultura orale e teatrale, passando per la Bologna del fumetto tra Pazienza e...

    – Cristina Battocletti

    Post Covid, ovvero il luna park delle aziende agili e innovatrici

    In terzo luogo non proteggere a oltranza (vale per le imprese ma anche per le professioni) chi non ce la fa perché è ancorato a paradigmi che strutturalmente non funzionano più, ma dargli la possibilità di cambiare mediante supporto negli investimenti, nella vera innovazione, nella formazione, nello sviluppo di una nuova cultura aziendale; servono tutele, politiche sociali attente a non lasciare abbandonato nessuno, ma su professioni e imprese forzare la selezione crea bias enormi e disperde...

    – Econopoly

    Libertà e lavoro, un connubio impossibile?

    In questo senso sono fondamentali regole scritte e non scritte, codici di condotta, norme sociali e tutta una cultura organizzativa che stigmatizzi l'eccesso di discrezionalità all'interno di rapporti di potere asimmetrici.

    – di Vittorio Pelligra

1-10 di 57697 risultati