Ultime notizie:

Cristina Tajani

    Milano, il Comune rilancia un crowdfunding civico

    «Il crowdfunding è uno strumento straordinario per dare l'opportunità a tanti progetti di essere realizzati e di portare un aiuto concreto al miglioramento della qualità della vita di molte persone, soprattutto in questa difficile situazione di ripartenza economica per la città e i suoi quartieri - ha dichiarato l'assessora alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio Cristina Tajani -.

    – di A.Mac.

    Oltre il country-chic e la periferia, ripensare la provincia per vivere meglio "dopo" 

    Mi ha molto colpito in questi giorni un articolo dell'ottima Cristina Tajani, assessore a Milano, sulla strategia di adattamento del Comune per la Fase 2, esplicitata e poi sottoposta al giudizio e ai consigli dei cittadini, i quali "sono parte della soluzione, non del problema", come lo possono essere i designer ai quali la città più stilosa d'Italia chiederà un contributo per riaprire i locali al pubblico.

    – Paolo Manfredi

    Coronavirus, nella Chinatown milanese che teme il boicottaggio

    La psicosi per il coronavirus minaccia la filiera delle attività economiche dei cinesi, a partire dal cuore simbolico di via Paolo Sarpi. Viaggio tra ristoranti, negozi e «mercatoni» messi a rischio dall'allarme

    – di Alberto Magnani

    Smart working, la scrivania senza catene. Ecco il futuro del lavoro

    Un motto classico della cultura americana è "Work hard, play hard". A mio avviso sarebbe ora di svecchiare questo motto. Perché non parlare di "Work smart, play smart"? Lo smart working può essere scomposto, semplificando, in due macro blocchi: quello virtuale e quello fisico. Entrambe le realtà insistono sul miglioramento della vita del dipendente. Il fattore umano è il tema che spesso interessa gli smart workers. "Sicuramente il primo aspetto che ci ha spinto ad adottare la sperimentazione è c...

    – Enrico Verga

    Moda sostenibile, Mani Tese «svela» la verità su cosa indossiamo

    Di che materiale è fatta la camicia che indossiamo? E chi ha cucito l'abito che vorremmo comprare? Se un tempo un vestito era "solo" un vestito, oggi è sempre più il prodotto finale di una filiera che interessa - o dovrebbe interessare - il consumatore, tanto quanto l'estetica e la vestibilità.

    – di Marta Casadei

    Un disegno globale per la crescita di Milano. E l'Italia

    La Triennale di Milano ha inaugurato la sua nuova stagione di esposizioni con un salto nel futuro. Il respiro internazionale della ricerca che sottende il design raccontato dalla Triennale è un appello alla consapevolezza: il cambiamento climatico richiede di progettare le opere degli umani in modo da modificare radicalmente la traiettoria dello sviluppo e il suo impatto sul pianeta. La mostra "Broken Nature: Design Takes on Human Survival" - curata da Paola Antonelli, designer con una formidabi...

    – Luca De Biase

1-10 di 102 risultati