Ultime notizie:

Credito Italiano

    Il filo (ben solido) che lega le banche, il fondo salva stati e l'Alitalia

    L'autore di questo post è Eraclito, pseudonimo che un "umile servitore dello Stato", esperto di economia e finanza, soprattutto in ambito internazionale, ha scelto per scrivere con maggior libertà -  Il filo che lega le banche, da ultimo Banca Popolare di Bari, il Meccanismo Europeo di Stabilità (MES, oppure European Stability Mechanism - ESM) e l'Alitalia è ben solido ed è il seguente: la miopia di una classe dirigente, prima che politica, improntata in Italia ad una cultura pseudogiuridica e ...

    – Econopoly

    Borse europee appese alla Brexit, Piazza affari riparte dalle banche

    Clima di incertezza sui mercati europei, dove a dominare ancora una volta è stata la Brexit mentre a Bruxelles sono in corso febbrili trattative in extremis per un accordo. Le dichiarazioni caute del negoziatore Ue Barnier non segnano ancora la svolta che i mercati si aspettavano. Wall Street in calo, deludono le vendite al dettaglio

    – di Chiara Di Cristofaro ed Enrico Miele

    Liquidazioni d'oro / A Profumo 40 milioni da UniCredit

    Alessandro Profumo è stato per 16 anni dirigente di UniCredit (assunto quando il gruppo si chiamava Credito Italiano), di cu i13 anni come amministratore delegato, fino al 21 settembre 2010, dopo aver realizzato la fusione con Capitalia e aver fatto crescere la banca in Europa, con acquisizioni in

    Addio a Giampiero Pesenti, morto l'industriale del cemento

    E' morto Giampiero Pesenti, figura ai vertici del mondo imprenditoriale e finanziario italiano. Nato a Milano il 5 maggio 1931, oggi presidente onorario di Italmobiliare, aveva preso le redini di Italcementi e Italmobiliare nel 1984, alla scomparsa del padre Carlo.

    Geronzi condannato, il tramonto di un banchiere custode di potere e tanti segreti

    Con la condanna definitiva in Cassazione si chiude nel peggiore dei modi la carriera di Cesare Geronzi, 84 anni, uno dei banchieri più influenti della Prima (e Seconda) Repubblica. Ma Geronzi è stato per oltre trent'anni molto più di un banchiere. E' stato un vero e proprio power broker, un gestore

    – di Alessandro Graziani

1-10 di 309 risultati