Ultime notizie:

Credito alle imprese

    La Grecia sottopone un piano alla Ue per ridurre le sofferenze bancarie

    Il governo del premier greco, Alexis Tsipras - un ex radicale di sinistra ora divenuto un paladino delle indicazioni della Unione Europea e della Nato - ha presentato alla Commissione europea un piano per aiutare le banche del paese ad accelerare le cessioni di crediti inesigibili, nel tentativo di ripristinare la fiducia nel settore pesantemente colpito dalla crisi economica.Le banche greche sono alle prese con una montagna di 88,6 miliardi di euro di crediti inesigibili, un pesante retaggio de...

    – Vittorio Da Rold

    Quali sono i subprime 2.0? Occhi puntati sui leveraged loans made in Usa

    «Il forte sviluppo dei leveraged loans desta una certa preoccupazione tra le autorità». Parlava di finanziamenti alle imprese italiane, in un convegno alla Bocconi. Pochi giorni fa. Poi, all'improvviso, il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco ha puntato il dito contro i «leveraged loans».

    – di Morya Longo

    Passera: «Nel 2019 fusioni fra banche di taglia media per la spinta fintech»

    «Le banche italiane hanno ormai superato i tre grandi problemi generati dalla crisi finanziaria ed economica post-2008. Ma già a partire dal 2019, e negli anni a venire, ad andare in crisi sarà l'attuale modello bancario. L'impatto delle nuove tecnologie digitali, l'entrata pervasiva nel settore

    – di Alessandro Graziani

    Imprese, sofferenze in forte calo e Npl verso livelli pre-crisi

    Si riducono i crediti in sofferenza delle imprese non finanziarie, ma soprattutto scende il tasso di deterioramento, e cioè il passaggio del credito sano (in bonus) allo status di deteriorato. Questo tasso (rapporto tra crediti divenuti deteriorati rispetto allo stock dei crediti) è un indicatore

    – di Laura Serafini

    La Bce chiude il "quantitative easing" e apre una nuova fase

    La crescita che rallenta, l'inflazione che non riprende come dovrebbe, la fine degli acquisti di titoli: è una riunione piena di aspettative, quella del consiglio direttivo della Banca centrale europea di dicembre, che dovrà aprire e definire una nuova fase della politica monetaria in cui il

    – di Riccardo Sorrentino

    Su rischio Italia e credito non basta giocare in difesa

    La Vigilanza bancaria europea riconosce che le banche italiane hanno già fatto abbastanza per sistemare il nodo dei crediti deteriorati e in particolare di quelli in sofferenza (Npl). Nel lasciare la guida dell'Ssm madame Nouy si autocompiace per l'avvenuto derisking dei non performing loans, che

    – di Alessandro Graziani

    Bankitalia: nel Lazio primi segnali di frenata della crescita economica

    Nel primo semestre del 2018 la crescita economica nel Lazio è stata più debole di quella registrata l'anno precedente. Uno scenario non incoraggiante alla luce del fatto che l'Istat nel III trimestre ha registrato una crescita zero a livello nazionale. E' questo lo scenario che emerge dalla nota di

    – di Andrea Gagliardi e Andrea Marini

1-10 di 722 risultati