Aziende

Credem

Credem Spa è un istituto di credito emiliano. La banca conta 541 filiali e 45 centri imprese distribuiti in 16 regioni italiane, uno staff di 5.600 dipendenti e una rete di 600 promotori finanziari con 100 uffici dedicati. All'estero il gruppo è presente in Lussemburgo con Credem International Lux, mentre nel parabancario il gruppo è attivo tramite Credemleasing e Credemfactor. Il business del gruppo comprende anche l'asset management dove operano Euromobiliare Asset Management SGR e Credem Private Equity SGR. Nella bancassicurazione Credem è attivo tramite le società CredemVita e Credem Assicurazioni; mentre nell'attività di amministrazione fiduciaria di patrimoni opera con Euromobiliare Fiduciaria..

Credem Spa è nato nel 1910 con la denominazione di Banca Agricola Commerciale di Reggio Emilia. Nel 1993 è nato il Gruppo Bancario Credito Emiliano - Credem, con a capo Credito Emiliano Holding Spa. La struttura è stata poi completata nel 1994 con l'acquisizione del Gruppo Euromobiliare. Nel 1996 Credem Spa ha inaugurato una filiale nel Granducato di Lussemburgo, confluita nel 2000 nella controllata Credem International (Lux) Sa. Nel 1999 è stata fondata Banca Euromobiliare (Suisse) Sa e nel 2009 è stato perfezionato il trasferimento della capogruppo a Credito Emiliano Spa.

Tra i maggiori azionisti della banca la holding Max Mara Fashion Gropu della famiglia Maramotti.

Ultimo aggiornamento 24 novembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Asset management | Filiale | International Sa | Istituto di credito | Credem Spa | Maramotti | Banca Agricola Commerciale | Gruppo Euromobiliare | Banca Belinzaghi | Mara Fashion Gropu | Max Mara | Lussemburgo | Credito Emiliano Spa | Credito Emiliano Holding Spa | Banca Euromobiliare | International Lux |

Ultime notizie su Credem

    Modena hub europeo dell'intelligenza artificiale

    Modena si candida a diventare il cuore dell'intelligenza artificiale italiana stringendo la collaborazione tra ricerca e imprese. A poche ore di distanza dall'annuncio del ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti, che sarà istituita dal Governo «una figura specifica di dottorati di ricerca che si

    – di Ilaria Vesentini

    Mutui, arrivano gli sconti di primavera. Sfida tra banche a colpi di spread

    I mutui sono un prodotto stagionale. E la stagione più importante per conquistare nuovi clienti, le banche lo sanno bene, è la primavera. Ed ecco perché in questo momento diversi istituti di credito stanno alimentando a suon di marketing la proposta di nuovi prestiti ipotecari a sconto. Le offerte

    – di Vito Lops

    Credem: un risveglio d'interesse per la diversificazione in arte

    Sempre più banche offrono un servizio a 360 gradi per la gestione del patrimonio della clientela private sommando agli asset finanziari i beni reali. Il Private banking Credem conta 270 private banker, 19 miliardi di euro di masse gestite e 46mila clienti dai 500mila euro di disponibilità liquide.

    – di Maria Adelaide Marchesoni e Marilena Pirrelli

    I soldi degli italiani all'estero? Investiti nelle case

    I paperoni italiani (quelli cioè con un patrimonio finanziario fino a 5 milioni) con patrimoni in giro per il mondo sono stabili e all'estero hanno soprattutto case, ville e residenze. Diversamente nel mondo questa tendenza è in vistosa crescita nel segmento dei miliardari (gli ultra ricchi) che

    – di Gaia Giorgio Fedi

    Ecco perché alle persone, in fondo, piace lavorare

    Se vincessi ad una lotteria e il premio fosse un assegno mensile per tutta la vita, sufficiente a soddisfare ampiamente tutte le tue esigenze pratiche ed economiche, cosa faresti nei 10 anni successivi, dopo un primo anno di vacanza? Quasi l'80% continuerebbe a lavorare. E' il risultato - per nulla

    – di Giuseppe Chiellino

    Quanti problemi, ancora, per le banche. E' giusto che gli italiani le temano?

    Esattamente un anno fa, il titolo di UniCredit si attestava intorno ai 17 euro; oggi, supera di poco gli 11 euro, ma il muro ribassista dei 10 euro è stato abbattuto in più circostanze. In sostanza, l'istituto di Piazza Gae Aulenti ha ceduto più del 35% al mercato. Non è andata molto meglio per Intesa Sanpaolo, il cui titolo è passato da circa 3 euro a più o meno 2 euro, facendo registrare - anch'esso - una perdita di oltre 35 punti percentuali. Con Mps, invece, arriviamo addirittura a un calo d...

    – Francesco Mercadante

    Banche, con il giro di vite Bce 185 miliardi di prestiti in meno

    Il giro di vite della Bce sui crediti deteriorati potrebbe lasciare indenni le banche, che sono in grado di gestire la richiesta della Vigilanza senza troppi scossoni. Ma a pagare il prezzo vero del calendar provisioning - il meccanismo con cui Francoforte chiede alle banche di svalutare

    – di Luca Davi

    Credem, domande & risposte

    Nel 2018 è stata rinnovata la partnership con Reale Mutua nel ramo Danni. Il settore della Bancassurance è una priorità per Credem?

1-10 di 381 risultati