Ultime notizie:

Costantino Mortati

    Marta Cartabia, la Consulta e le donne tra storia e diritti

    «Anni fa un ragazzo delle medie mi chiese, alla fine di una breve spiegazione sul lavoro della Corte costituzionale: "Professoressa, è più difficile giudicare le leggi o gli uomini?". Una domanda che, nel suo candore, mi fece riflettere. Noi possiamo giudicare al meglio le leggi quando teniamo

    – di Eliana Di Caro

    Cinque motivi per cui più debito è il male, spiegato ai dilettanti della politica

    Quest'anno le Considerazioni finali del governatore della Banca d'Italia sono cadute in un momento di grandi tensioni politiche e finanziarie, per cui l'attenzione dedicata dall'opinione pubblica è stata molto inferiore al solito. Tutti gli italiani sono concentrati sul nuovo governo, se nascerà, sulle prossime elezioni (scampate quelle in ciabatte a fine luglio), sull'andamento dei mercati dei titoli di Stato, subissati dalle vendite e con prezzi in calo nonostante i forti acquisti della Bce (n...

    – Beniamino Piccone

    Impeachment, accuse al Colle infondate. Saranno un boomerang

    Non appena svaniti i sogni di gloria di un governo a trazione pentastellata, Luigi di Maio ha ventilato l'ipotesi di promuovere lo stato d'accusa nei riguardi di Sergio Mattarella per attentato alla Costituzione. Ma un'ipotesi del genere è stravagante. Si fonda sul nulla.

    – di Paolo Armaroli

    Art. 1, storia di un compromesso e panoramica sull'articolo 1 degli altri

    Il 22 marzo 1947 si festeggiò un compromesso. Quel giorno l'assemblea costituente approvava definitivamente l'articolo 1 della Costituzione «L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione». Il

    – di Angela Manganaro

    Così cambiano le funzioni delle Camere

    «La Camera dei deputati è titolare del rapporto di fiducia con il governo ed esercita la funzione di indirizzo politico, la funzione legislativa e quella di controllo dell'operato del governo». Eccolo, il cuore della riforma costituzionale approvata dal Parlamento e ora sottoposta al giudizio degli

    – di Emilia Patta

    Iter legislativo e titolo V, uno Stato più semplice

    In autunno saremo chiamati a esprimerci su un referendum di revisione costituzionale, doppiamente storico: per il testo, perché finalmente introduce tante soluzioni che, seppure da tempo arate in Parlamento e nell'opinione pubblica, ancora nei fatti attendono di essere introdotte nell'ordinamento;

    – Francesco Clementi

    Unioni e riforma costituzionale: due referendum e la Chiesa che non rema contro

    C'è chi, nel mondo cattolico, vorrebbe legare il via libera sulle unioni civili al "no" sul referendum costituzionale e creare un fronte contro Renzi, come prometteva Gandolfini del Family day ma che ieri è stato spiazzato da un fatto nuovo. Che Civiltà cattolica, la rivista dei gesuiti (da cui

    – Lina Palmerini

    Riforme, verso la fine della transizione

    «Volgendo lo sguardo ad auspicabili riforme costituzionali, ricordo che all'Assemblea costituente io, quale relatore della parte del progetto di Costituzione

    – Emilia Patta

    Elezione indiretta con legittimazione popolare

    Con l'approvazione da parte del Senato dei primi due articoli della riforma costituzionale voluta da Matteo Renzi - e con il superamento, dunque, del grande

    – Emilia Patta

1-10 di 19 risultati