Ultime notizie:

Cosimo de' Medici

    Un libro accusa le Big Four: «Tra conflitti d'interesse e guadagni facili, PwC, Kpmg, EY e Deloitte hanno tradito la loro anima»

    Hanno chiuso gli occhi su scandali e illeciti, coinvolte come erano in pesanti conflitti di interesse e spinte dalla corsa al guadagno facile. Sono state corresponsabili della grande crisi finanziaria ma quasi nessuno ha mai chiesto conto del loro operato. Hanno creato una gigantesca industria dell'ottimizzazione fiscale che ha consentito alle grandi multinazionali di eludere ovunque le tasse. Le Big Four hanno - insomma - tradito la loro anima, calpestato i principi che avevano ispirato i loro ...

    – Angelo Mincuzzi

    Lascivia e devozione nella Firenze del Cinquecento

    E' un punto fermo duro a scalfirsi quello che indica la seconda metà del '500 come di tramonto autunnale per la Firenze che fino alcuni decenni prima aveva brillato di luce magnificente.

    – di Stefano Biolchini

    Gli ideali di Michelangelo

    Fiorentino tutto d'un pezzo, come risulta anche dalla lingua in cui scriveva, grande ammiratore di Dante Alighieri, allevato alle arti sotto l'egida di Lorenzo il Magnifico, Michelangelo Buonarroti trascorse larga parte della sua vita a Roma, dove lasciò i suoi massimi capolavori: la Pietà scolpita

    – di Massimo Firpo

    Con l'Ermafrodito del Panormita l'Umanesimo riscoprì l'erotismo

    I lettori della Domenica avranno notato la continuità con cui stiamo insistendo nel fornire, cogliendo ogni occasione propizia, una visione storicamente corretta dell'Umanesimo e del Rinascimento e dei suoi valori di fondo, con interventi, tra gli altri, di Gabriele Pedullà, Alessandro Pagnini,

    – di Armando Massarenti

    Siamo nati disuguali, ma il capitalismo ci ha reso tutti più ricchi

    "La disparità dei redditi e della ricchezza è caratteristica fondamentale dell'economia di mercato. La sua eliminazione distruggerebbe interamente questo tipo di economia. [...] Il sistema più dispotico di governo che la storia abbia mai conosciuto, il bolscevismo, si presenta come la vera incarnazione del principio dell'uguaglianza e della libertà di tutti gli uomini. Ma i campioni liberali dell'uguaglianza di fronte alla legge sapevano benissimo che gli uomini sono nati diseguali e che è propr...

    – Giovanni Caccavello

    Augurello e altri Umanisti

    Giovanni Aurelio Augurello fu un umanista amico di Pietro Bembo e autore di elegie latine, rime volgari e, tra l'altro, si occupò di alchimia. Morirà a Treviso nel 1524. Il suo nome è sovente evocato per prendersi gioco di chi cercava di ricavare l'oro dai metalli. Si narra che l'Augurello,

    – di Armando Torno

    Epifania del Magnifico

    I re Magi ci venivano volentieri, a Firenze. La città era bella e ricca. Belle le chiese e i palazzi e belle le donne. Tanto eleganti e ben vestite, che sembravano uscite da un presepe o da un corteo d'Oriente. «Le mi parevano d'ogni natione a tanta varietà di aconciature di testa, quale parevano

    – di Giulio Busi

    Epifania del Magnifico

    I re Magi ci venivano volentieri, a Firenze. La città era bella e ricca. Belle le chiese e i palazzi e belle le donne. Tanto eleganti e ben vestite, che sembravano uscite da un presepe o da un corteo d'Oriente. «Le mi parevano d'ogni natione a tanta varietà di aconciature di testa, quale parevano

    – Giulio Busi

    L'arte al tempo della Riforma

    «Cagadure de mosche». Non altro che questo parevano le pitture sacre del duomo di Imola a Sebastiano Flaminio, umanista fra i più illustri della città romagnola, oltreché chiacchierato maestro dai gusti sodomiti. «Le ghiese vorebero essere schiette et bianche», proclamava Flaminio intorno all'anno

    – di Sergio Luzzatto

1-10 di 47 risultati