Ultime notizie:

Consorzio italiano biogas

    La coop del Tavernello: dagli scarti del vino maxi impianto di biometano

    Faenza (Ravenna) - Mezzo secolo fa ha inaugurato la stagione dell'economia circolare, producendo materia prima seconda destinata a vari settori dell'industria - da quella alimentare a quella farmaceutica - con gli scarti e i sottoprodotti della produzione del vino. Oggi Caviro fa da apripista a

    – di Natascia Ronchetti

    Nel 2040 più biocarburanti e 300 milioni di auto elettriche

    C'è chi pensa che sia finita da 50 anni l'era del carbone e dell'acciaio e che stia per finire anche quella del petrolio e della plastica, per aprirsi l'era del silicio (energia) e del silicio (per produrre e consumare). Eppure a dar retta al nuovo Outlook della Bp - l'accreditata analisi previsiva

    – di Jacopo Giliberto

    Ai biocarburanti un aiuto da 4,7 miliardi

    Via libera di Bruxelles all'incentivo italiano per biometano, bioetanolo, biodiesel e per tutti gli altri carburanti di nuova generazione ottenuti da maerie prime non petrolifere e non commestibili. In base alle norme dell'Ue sugli aiuti di Stato, la Commissione europea ha approvato un regime di

    – di Jacopo Giliberto

    L'auto del futuro è elettrica. Ma gli italiani continuano a bruciare il gasolio

    Chi ne capisce è d'accordo sul fatto che l'automobile di domani sarà mossa dalla corrente elettrica. Analisti e imprenditori sanno con chiarezza che bisogna prepararsi già oggi e che bisogna investire in tecnologie, ricerca e impianti per non trovarsi domani spiazzati da un mercato che correrà a

    – di Jacopo Giliberto

    Ma i tempi per un cambio radicale sono incerti

    Chi ne capisce è d'accordo sul fatto che l'automobile di domani sarà mossa dalla corrente elettrica. Analisti e imprenditori sanno con chiarezza che bisogna prepararsi già oggi e che bisogna investire in tecnologie, ricerca e impianti per non trovarsi domani spiazzati da un mercato che correrà a

    – di Jacopo Giliberto

    A Vipiteno l'impianto modello che trasforma il letame in concime ed energia pulita

    Una zona agricola, dove occorre preservare la natura e pensare alle necessità del turismo. A Vipiteno, Bolzano, è nato (e compie un anno) un progetto innovativo: 62 allevatori dell'Alta Valle dell'Isarco, per evitare di sopprimere le unità di bestiame in esubero, hanno dato vita alla società Biogas Wipptal Srl, che ha realizzato una centrale per la digestione anaerobica di letame e liquame, con lo scopo non solo di produrre energia e riscaldamento, ma anche un concime naturale di alta qualità, p...

    – Barbara Ganz

    Dai rifiuti un giacimento «artificiale» di metano

    E' stato avviato ieri mattina a Montello (Bergamo) lo sfruttamento di un giacimento sconosciuto di energia, un giacimento colossale di metano. E' un grande giacimento da cui si estraggono 3.750 metri cubi l'ora, 32 milioni di metri cubi di metano l'anno. Quanto una delle grandi piattaforme al largo

    – di Jacopo Giliberto

    In arrivo decreto Mise per il «bio-metano»

    Dopo le consultazioni con associazioni, cittadini e imprese, il ministero dello Sviluppo economico insieme con gli altri ministeri coinvolti (come Ambiente e Politiche agricole) sta lavorando a un decreto per regolare e incentivare il biometano, cioè il metano ad alto rendimento ricavato dalla

    – di R.I.T.

    Emilia prima in Europa: debutta la certificazione per il biogas

    E' stata presentata e consegnata ieri nel Reggiano la prima certificazione in Italia - e in Europa - per gli impianti a biogas in agricoltura. Un marchio e un disciplinare all'insegna del "biogasfattobene®" sviluppati da Cib, il Consorzio italiano biogas, la principale associazione che raggruppa il

    – di Ilaria Vesentini

1-10 di 17 risultati