Ultime notizie:

Consiglio di sicurezza

    «Io, gli Americani e la ricostruzione dell'Iraq distrutto dalla guerra»

    «E' il 2003. Appena arrivato a Baghdad un generale americano che ha fatto il Vietnam mi consiglia di scegliere le stanze ai piani bassi, perché i razzi mirano alle sommità degli edifici. Dormo per due mesi al Rasheed Hotel, otto piani in tutto. Una notte i razzi lo distruggono dal quarto piano in

    – di Paolo Bricco

    «Stop the bleed», quei 5 minuti che possono salvare la vita

    Maggio è il mese dello "Stop the bleed". Ovvero ferma l'emorragia. E' questo l'obiettivo della campagna di sensibilizzazione e formazione promossa dalla Società italiana di chirurgia d'urgenza e trauma (Sicut) in modo che chiunque si trovi ad assistere a un evento traumatico possa intervenire, con

    – di Fr.Ce.

    Libia: chi è Khalifa Haftar, il generale amico della Cia che piace a Trump

    NEW YORK - Trump ha un debole per gli uomini forti, i leader autoritari. Il presidente americano ha stupito la comunità internazionale e i suoi stessi diplomatici quando il 15 aprile ha telefonato al comandante libico Khalifa Haftar, l'uomo forte della Cirenaica che controlla gran parte della Libia

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

    Siri e il licenziamento lampo del ministro inglese

    Londra, martedì 23 aprile. Il caffè mattutino della premier Theresa May viene reso amaro dalla lettura dei giornali. Uno dei più importanti quotidiani inglesi, il Daily Telegraph, pubblica una notizia in esclusiva: Londra consentirà al colosso cinese Huawei di partecipare alla fornitura di

    – di Riccardo Ferrazza

    L'unanimità stanca: all'ONU la UE sceglie la decisione a maggioranza (ignorando l'Ungheria)

    In politica estera vige nell'Unione europea la regola dell'unanimità. Così non è stato il 29 aprile quando i Ventotto hanno voluto prendere posizione nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Dinanzi al veto ungherese contro le critiche comunitarie ad Israele, ventisette paesi membri hanno deciso di andare oltre. Si sono accordati su una dichiarazione che è stata letta dal rappresentante diplomatico finlandese. Quello della presidenza rumena dell'Unione non poteva farsi il portavoce di una...

    – Beda Romano

    Scandalo «Huawei leak»: Theresa May licenzia il ministro della difesa

    Il cosiddetto scandalo "Huawei leak" è stato fatale al ministro della difesa britannico Gavin Williamson, licenziato mercoledì dal primo ministro Theresa May. Lo scandalo si riferisce alla fuga di notizie riservate relative alla riunione del Consiglio di sicurezza nazionale del Regno Unito dello

    Sovranisti su Tripoli

    Fatico a dare ragione all'attuale governo italiano su qualsiasi cosa si occupi. Ma fatico anche a dargli torto sulla Libia. Presidenza del Consiglio, Farnesina, ambasciata a Tripoli, servizi: non vedo incoerenza nei loro comportamenti né una pericolosa concitazione di fronte agli ultimi avvenimenti di un'agenda fondamentale per noi. Se c'è un luogo fuori dai confini del nostro paese dove si gioca l'interesse nazionale, quello è la Libia: sicurezza, terrorismo, questione migratoria, fonti energe...

    – Ugo Tramballi

1-10 di 1677 risultati