Ultime notizie:

Comunità Europea del Carbone e dell'Acciaio

    L'Europa migliora se saprà ripensarsi

    LONDRA - L'Unione europea è impantanata in una crisi esistenziale, e nell'ultimo decennio tutto quello che poteva andare storto è andato storto. Com'è possibile che un progetto politico che ha sostenuto la pace e la prosperità dell'Europa dopo la guerra sia arrivato a questo punto?

    – di George Soros

    Francia-Germania - Perché sulle proposte francesi di riforma della zona euro Berlino frena

    Sembrano fare del surplace i negoziati tra la Francia e la Germania sul futuro della zona euro. Qui a Bruxelles si spera ancora in un accordo che possa essere sancito nel vertice europeo di giugno per dare nuovo impeto all'unione monetaria. In ballo ci sono il completamento dell'unione bancaria, la nascita di un bilancio della zona euro, l'uso del Meccanismo europeo di Stabilità (ESM) come paracadute del Fondo europeo di risoluzione bancaria, possibilmente la trasformazione dello stesso ESM in F...

    – Beda Romano

    I primi passi dell'Europa industriale con guida a tre

    Al rischio che l'esito delle elezioni in Germania compromettano il processo di integrazione europea si è contrapposto discorso europeista di Macron alla Sorbona. Si potrebbe dire che una Merkel euro-indebolita e un Macron euro-assertivo mantengono l'asse franco-tedesco con più Francia e meno

    – di Alberto Quadrio Curzio

    Dalla dichiarazione Schuman alla Brexit, successi e delusioni del progetto europeo

    1950, 9 maggio. Il ministro degli Esteri francese Robert Schuman propone la creazione della Comunità europea del carbone e dell'acciaio (Ceca). La dichiarazione Schuman (a cui aveva dato un importante contributo Jean Monnet) è il primo discorso ufficiale dove compare il concetto di Europa come

    – a cura di Piero Fornara

    Trattato di Parigi

    18 aprile 1951.Nasce la Comunità europea del carbone e dell'acciaio (Ceca) al fine di evitare che un singolo Paese potesse mobilitare le proprie forze armate all'insaputa degli altri

    In Olanda, l'economia è forte, ma il populismo è in crescita - Come è possibile?

    Si vota in Olanda mercoledì 15 marzo per il rinnovo del Parlamento nazionale, e i sondaggi danno in ottima posizione Geert Wilders, l'esponente xenofobo e nazionalista che guida il Partito per la Libertà (PVV). Una vittoria di Geert Wilders non necessariamente si tradurrebbe nel suo arrivo al potere; coalizioni alternative sono possibili. Eppure, il successo del partito è a portata di mano. Nulla di più paradossale. Pochi paesi europei come l'Olanda hanno una economia in così buona salute. I dat...

    – Beda Romano

    Juncker «provocatore» sul futuro dell'Europa

    I 60 anni dei Trattati di Roma del 25 marzo cadono in un momento molto difficile per l'Europa al punto che non si capiscono più i grandi vantaggi dall'Unione europea e dall'Unione economica e monetaria. Non bastano però le parole e la retorica per ricordare che i benefici superano i costi perché

    – di Alberto Quadrio Curzio

1-10 di 45 risultati