Ultime notizie:

Comitato Lea

    Parti cesarei diminuiti in vent'anni solo in Piemonte e Basilica. Cosa vuole dire?

    Solo due regioni italiane, Piemonte e Basilicata, hanno ridotto il numero di parti cesarei negli ultimi vent'anni. Il Piemonte in particolare nel 1998 era la prima regione italiana per percentuale di cesarei sul totale dei parti, con il 50% di interventi. Nelle restanti regioni italiane non solo il numero di cesarei sul totale è aumentato, ma è ben oltre i livelli consigliati dalle autorità competenti. Lo racconta l'ampio rapporto OASI 2018 redatto da Bocconi e CERGAS e pubblicato in questi gior...

    – Infodata

    Parti cesarei diminuiti in vent'anni solo in Piemonte e Basilica. Cosa vuole dire?

    Solo due regioni italiane, Piemonte e Basilicata, hanno ridotto il numero di parti cesarei negli ultimi vent'anni. Il Piemonte in particolare nel 1998 era la prima regione italiana per percentuale di cesarei sul totale dei parti, con il 50% di interventi. Nelle restanti regioni italiane non solo il numero di cesarei sul totale è aumentato, ma è ben oltre i livelli consigliati dalle autorità competenti. Lo racconta l'ampio rapporto OASI 2018 redatto da Bocconi e CERGAS e pubblicato in questi gior...

    – Cristina Da Rold

    La "maionese impazzita" del federalismo sanitario pesa sull'accesso alle cure

    I ticket pro capite che triplicano da quota 32,8 euro della Sardegna ai 95 euro della Valle d'Aosta. La spesa sanitaria annua a carico delle famiglie quasi dimezzata, dai 159 euro in media della Lombardia ai 64 euro della Campania. Le attese per un intervento per tumore al polmone che variano dai

    – di Barbara Gobbi

    Cure per la cronicità, Italia in ritardo

    Il Piano nazionale cronicità, varato un anno e mezzo fa come una cassetta degli attrezzi per la long term care, è stato recepito solo in cinque regioni. In tutte le altre, a parte pochi cantieri aperti, le cure "fuori dall'ospedale" sono quasi tutte da organizzare, con difformità inaccettabili

    – di Rosanna Magnano