Ultime notizie:

Colvin

    Dalla moda alle vacanze / Tutto su abbonamento

    Possedere un oggetto non va più di moda, e non conviene più neppure, sia da un punto di vista economico sia perché le nostre case sono sempre più piccole e propense al nomadismo. La passione per la "subscription", la ricezione di prodotti su abbonamento, sarà una tendenza sempre più spiccata nel

    In giro per fiere per scoprire la filosofia nascosta nei fiori d'autunno

    Da Orticolario sul lago di Como fino a Piacenza e all'Orto Botanico di Palermo, itinerario fra gli eventi che dimostrano come l'autunno è la stagione giusta per immaginare il proprio giardino. E stabilire un contatto più profondo con la natura

    – di Chiara Beghelli

    Raccolta boom e deal più grandi. Ancora buone notizie per le startup

    Se tre indizi fanno una prova, è allora lecito affermare che i diversi indicatori dello stato di salute dell'ecosistema delle startup e scaleup italiane (tutti o quasi positivi) lasciano pensare a un cambio di passo lungamente atteso. Nel terzo rapporto sui Venture Capital realizzato da P101 Sgr,

    – di G.Rus.

    Il venture capital di Angelo Moratti punta su Manebì

    Nuovo investimento della Milano Investment Partners nel lifestyle italiano. Questa volta il fondo, che ha come anchor investor Angelo Moratti, ha deciso di puntare sulle calzature estive e beachwear di Manebì, il brand fondato da Antonello Benati e Vera Drossopulo Bogdano nel 2013. «Questo

    – di Monica D'Ascenzo

    «Il vizio della speranza», un emozionante inno alla vita

    Il cinema italiano è il grande protagonista del weekend in sala con «Il vizio della speranza», nuovo lungometraggio di Edoardo De Angelis dopo il successo di «Indivisibili».Ambientato in una zona periferica nei pressi di Castel Volturno, il film racconta la vita di Maria, una ragazza attorno alla

    – di Andrea Chimento

    La «guerra privata» di Marie Colvin per il giornalismo e la verità

    A private war è un film doppiamente necessario. Innanzitutto perché parla di un conflitto sanguinoso come quello siriano, che ha prodotto oltre 500mila morti e va avanti nell'indifferenza pressoché generale. E poi perché lo fa attraverso gli occhi e la penna di Marie Colvin, storica reporter di

    – di Eugenio Bruno

1-10 di 27 risultati