Aziende

Cobra

Cobra (o semplicemente Cobr) è il comitato di coordinamento e strategia per le emergenze nazionali, presieduto dal primo ministro britannico e al quale partecipano, a seconda dei casi, altri ministri, i capi della polizia e i responsabili delle autorità locali coinvolte. Il nome è l'acronimo di Cabinet Office Briefing Room A, dal nome della stanza blindata e supertecnologica dove si svolgono appunto gli incontri del comitato, a Whitehall, a un passo da Downing Street.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Cobra | Stanza blindata | Downing Street |

Ultime notizie su Cobra

    Stato o mercato? Post-Covid la collaborazione è la carta vincente

    La pandemia ha messo a nudo le fragilità di un pianeta interconnesso. Pur meno letale. Per costruire una società sostenibile, più prospera e inclusiva, l'obiettivo è mantenere - all'interno di un sistema democratico - l'equilibrio tra mercato e Stato. In altre parole, le democrazie devono saper garantire: 1) la libertà individuale (i.e.: il diritto all'autorealizzazione); e 2) l'equità, almeno come principio di giustizia distributiva (i.e.: un'equa ripartizione di costi e benefici). Più concreta...

    – Alessandro Magnoli Bocchi

    Neil Gaiman e il colore della pelle degli «American gods»

    Vi è una scena, di una potenza immaginifica notevole, in cui l'antica (si fa per dire, visto che è interpretata dalla modella Dominique Jackson) dea Mrs World nel cedere alle voglie di un homo novus lo ingoia attraverso gli organi genitali, come un cobra con un topolino.

    Auto elettriche, ecco le novità tecnologiche in arrivo

    Le auto a batteria sono al centro della futura mobilità di massa che ne cambierà radicalmente l'utilizzo in chiave più ecologica. Il 20 settebre Tesla annuncerà innovazioni sul fronte delle batterie

    – di Corrado Canali

    L'anno di Boris vissuto molto pericolosamente

    Per il primo ministro inglese il 2020 era iniziato con il targeted killing del generale iraniano Qassem Soleimani, deciso dal suo alleato principale, Donald Trump, senza consultarlo. Quindi, il Coronavirus...

    – di Gabriele Carrer

    Dopo il coronavirus Wuhan vieta il consumo di animali selvatici

    La Cina fa un altro passo avanti nella lotta contro i coronavirus, forse il più significativo per il suo valore simbolico. Wuhan, la città del wet market dove sarebbe nata la pandemia e che ha registrato i primi contagi di Covid-19, vieta da oggi la caccia e il consumo di tutta la fauna selvatica. Una misura - comunicata dall'amministrazione cittadina - che segue quelle già prese dalle città di Pechino, Shenzhen e Zhuhai e anche il divieto a livello nazionale, seppur ancora temporaneo, al consum...

    – Guido Minciotti

1-10 di 257 risultati