Ultime notizie:

Claudio Rumazza

    E' italiano il primo Vc per la cardiologia

    Il nostro Paese viene considerato a livello internazionale un'eccellenza in campo cardiologico, un riconoscimento da mettere a frutto anche valorizzando le idee che nascono in Italia proprio in questo settore. Sulla scia di exit importanti (tra i 300 e i 500 milioni di dollari) come quelli di Ngc, Invatec ed Endosense, il venture capital Innogest ha creato un team specializzato in ambito cardiovascolare, rinforzato anche dall'arrivo di Giovanni Leo, appena nominato partner. Imprenditore e innov...

    – Francesca Cerati

    Investire in chi investe in Italia

    Non so se sia la prima volta ma è sicuramente un precedente inedito. Innogest Sgr, società italiana di Venture Capital, ha investito 1,1 milioni di dollari in Pi-Cardia startup israeliana che sviluppa un dispositivo cardiovascolare innovativo per il trattamento non chirurgico della stenosi aortica. Unovirgolauno milioni non è una cifra da prima pagina.  Siamo nell'ambito di un classico early stage.  Più precisamente si tratta del primo investimento della sgr torinese, dopo la chiusura finale di ...

    – Luca Tremolada

    Il biomedicale israeliano sbarca in Italia a fine 2016

    Per la prima volta un fondo italiano investe in una start-up che punta sull'Italia. Innogest Sgr, società italiana di venture capital, ha investito 1,1 milioni di dollari in Pi-Cardia, startup israeliana che sviluppa un dispositivo cardiovascolare innovativo per il trattamento non chirurgico della

    – di L.Tre.