Ultime notizie:

Claudio Chiappucci

    La beffa a "Coppino" firmata Bugno

    Sono 27 anni fa, eppure sembra ieri: era il Giro d'Italia del 1991, quello di Franco Chioccioli, lo scalatore toscano soprannominato "Coppino" per la somiglianza fisica con il leggendario Fausto e, in quella stagione, anche per i ripetuti trionfi in salita. Chioccioli non solo dominò la classifica

    Italiani in maglia gialla

    «Vittoria ciclistica italiana in Francia. Per la prima volta dalla sua creazione, il Giro di Francia (5.500 km di percorso) è stato vinto da un italiano - Ottavio Bottecchia - che sin dalla prima tappa, e per tutta la durata della corsa, ha vestito il maglione giallo destinato al trionfatore». Così

    – di Alfredo Sessa

    Il mondo dell'auto non dimentica Amatrice

    La realizzazione di un parco giochi ad Acquasanta Terme e una pedalata solidale di 100 km in eBike voluta dal Gruppo Bosch, e la ricostruzione del Giardino degli Alberi di Amatrice da parte di Jaguar-Land Rover, sono due modi distinti eppure profondamente simili con cui il mondo automotive ha

    – di Federico Cociancich

    La vita è bella

    Israman 113, il mio primo appuntamento "agonistico" dell'anno è saltato. Non perché la gara sia andata male. Semplicemente perché non sono partito: la notte prima dello start forse perché ho dormito poco, forse per la tensione di una gara che non conoscevo, o forse perché banalmente stavo male, ho cominciato a sudare freddo. Mi sentivo la febbre addosso. E non riuscivo a scaldarmi. La sveglia, come al solito, era fissata presto al mattino, per riuscire a fare una buona colazione prima di indo...

    – Riccardo Barlaam

    Israman, l'ironman nel deserto

    Ci siamo. Venerdì prossimo sarò alla partenza dell'Israman 70.3. La prima gara dell'anno, un mezzo ironman nel deserto israeliano. Non so come sarà. Ho deciso di partecipare a questa gara poco più di un mese fa. E la preparazione non è stata facile. Il freddo di questi giorni, il lavoro e tutto il resto... Insomma è stato complicatissimo riuscire a tirare il filo di un minimo di allenamento soprattutto in bici: avrò si è no 300 km nelle gambe in questa stagione che è davvero poca cosa per una ...

    – Riccardo Barlaam

    Half triathlon di Chia. Morire (di fatica) in Paradiso

    Mancano pochi minuti alla partenza. Ore 9 del mattino. C'è una strana euforia tra tutti i 300 iscritti che tra poco lotteranno contro se stessi e contro il tempo per concludere l'half triathlon di Chia Laguna, in Sardegna, tecnicamente un mezzo ironman, o 70.3 se più vi piace. Ossia: 1,9 km a nuoto più 90 km in bicicletta senza scia e 21 km di corsa. E' il primo mezzo della stagione in Italia. E io sono tra i 300 iscritti. Non c'è tensione e neanche paura. Tutti godiamo di questo paradiso e c'è ...

    – Riccardo Barlaam

    E ora il mezzo a Chia, si comincia con il triathlon

    Un chilometro e novecento metri davanti al mare turchese di Chia. Novanta chilometri in bici, senza scia, sperando non ci sia troppo vento. E per finire, la mezza maratona. Questo è il menù della mia colazione, sabato mattina a Chia Laguna (Cagliari) dove sarò tra i 329 atleti, tra elite e age group, che affronteranno il primo triathlon half distance della stagione in Italia. Il Chia Laguna Half Triathlon, con la regia del Triathlon Point Team, è arrivato alla sua seconda edizione. Tra gli elite...

    – Riccardo Barlaam

1-10 di 21 risultati