Ultime notizie:

Claudia Galimberti

    Claudia Galimberti, la passione per i diritti

    In uno dei suoi ultimi saggi ha raccontato la storia di Franca Viola, «rimasta un simbolo, il suo no ha significato in un susseguirsi di eventi e di conseguenze l'abolizione dell'articolo 544 (sul matrimonio riparatore, ndr), e ha avvicinato il Sud alla modernità, a quell'evoluzione che ha cambiato

    – di Eliana Di Caro

    La stagione del '68 e l'azione di donne ribelli

    Che cosa può accomunare Franca Viola (la prima ragazza siciliana a rifiutare il «matrimonio riparatore»), Elena Gianini Belotti (precursora dei gender studies), Amelia Rosselli (poetessa), Carla Accardi (pittrice astrattista), Mira Furlani (impegnata nella comunità dell'Isolotto di Firenze), Carla

    – di Raffaele Liucci

    Botteghe di arte e immaginazione nella «terza età della felicità»

    Che cosa aveva reso il nostro Rinascimento "la terza età della felicità", dopo quella di Filippo e Alessandro e quella di Cesare e Augusto? Secondo Voltaire il merito era dei Medici, questi straordinari "cittadini" che avevano agito meglio e di più dei re di Europa. Certamente i Medici ebbero degli

    – di Claudia Galimberti

    La lunga crisi sta logorando i valori di «liberté, egalité, fraternité»

    Indossava un cappellino di Coco Chanel Edith Piaf, in un'intervista degli anni 40. Era posto un po' sulle ventitré e lei stessa diventava, così, il simbolo della cultura francese. Passava dalla musica alla moda il messaggio di un unico spirito creativo, di una armonia nella quale aleggiava il

    – di Claudia Galimberti

    Piccoli ricercatori italiani crescono Sono loro la vera ricchezza del Paese

    A Milano, dal 25 al 27 marzo, si terrà l'edizione 29 del concorso "I giovani e le scienze". Il termine per la consegna dei progetti è fissato al 10 febbraio. I vincitori del concorso potranno partecipare con i loro elaborati a una serie di eventi internazionali che si svolgeranno durante il 2017.Ma

    – di Claudia Galimberti

    L'uomo solitario che cercava di migliorare la vita di tutti

    Era un pensatore solitario Trygve Haavelmo, uno che non si lasciava influenzare dagli studi di chi lo aveva preceduto. Andava avanti per conto suo, una volta che si era impossessato della materia e della tecnica di lavoro. Suo grande mentore fu Ragnar Frisch, il primo che insieme a Jan Tinbergen

    – di Claudia Galimberti

    Nell'uso distorto della ricchezza la causa prima di ogni male

    Dove avrebbe messo Dante Donald Trump? Nel girone degli avari o dei lussuriosi? Forse non lo avrebbe collocato, nel dubbio di quale fosse la casella più adatta al personaggio: non c'è un girone dei populisti, categoria dei moderni tempi dove la dismisura della Lupa, mai sazia, vince sul Veltro,

    – di Claudia Galimberti

    Nell'uso distorto della ricchezza la causa prima di ogni male

    Dove avrebbe messo Dante Donald Trump? Nel girone degli avari o dei lussuriosi? Forse non lo avrebbe collocato, nel dubbio di quale fosse la casella più adatta al personaggio: non c'è un girone dei populisti, categoria dei moderni tempi dove la dismisura della Lupa, mai sazia, vince sul Veltro,

    – di Claudia Galimberti

    La povertà ora «corteggia» giovani e giovanissimi

    Disuguaglianze? Ma non si dovrebbe parlare di uguaglianze? Uguaglianze della disperazione di raggiungere una terra amica e lontana dalle guerre, di poter lavorare e mantenere la famiglia o addirittura di potersi permettere una famiglia. Quante uguaglianze genera la disperazione? Possiamo

    – di Claudia Galimberti

    La povertà ora «corteggia» giovani e giovanissimi

    Disuguaglianze? Ma non si dovrebbe parlare di uguaglianze? Uguaglianze della disperazione di raggiungere una terra amica e lontana dalle guerre, di poter lavorare e mantenere la famiglia o addirittura di potersi permettere una famiglia. Quante uguaglianze genera la disperazione? Possiamo

    – di Claudia Galimberti

1-10 di 54 risultati