Ultime notizie:

Claudia d'Arpizio

    Cina e Hong Kong spingono le stime dell'alto di gamma

    Il quadro di fine primavera ed inizio d'estate è positivo: l'indicatore più significativo per il medio-alto e alto di gamma sono i dati sull'export svizzero di orologi e i più recenti, pubblicati giovedì scorso e relativi a maggio, confermano il buon andamento già visto nei primi quattro mesi

    – di Giulia Crivelli

    La Cina dimezza i dazi sulla moda. Italia primo produttore di lusso

    «Orderly trade»: un commercio mondiale che segua regole uguali per tutti e sia, come evoca l'avverbio inglese, ordinato, pulito, senza zone grigie. Di questo vuole essere il paladino Xi Jinping, presidente (a vita) della Cina, secondo Armando Branchini, vicepresidente di Fondazione Altagamma. Prima

    – di Giulia Crivelli

    Sull'hard luxury è tornato il sereno

    L'ultimo segnale positivo in ordine di tempo è di martedì scorso: il 21 novembre la Fédération de l'industrie horlogère suisse (Fh) ha spiegato che le esportazioni di ottobre sono salite del 9,3% rispetto allo stesso mese del 2016, arrivando a 1,84 miliardi di franchi (1,58 miliardi di euro).

    – di Giulia Crivelli

    Lusso in ripresa nel 2017: il merito va ai Millennials

    La prima buona notizia è che il mercato dei beni di lusso personali è tornato a crescere: chiuderà il 2017 a 262 miliardi di euro, segnando un +5% sul 2016. Non solo: si tratta di una crescita «sana», ha sottolineato Claudia D'Arpizio di Bain&Co. presentando i dati del Worldwide Market Monitor in

    – di Giulia Crivelli

    Da Europa e Cina la spinta per far ripartire il lusso

    Dopo un anno nero come quello passato, nel 2017 il mercato dei beni personali di lusso crescerà oltre le previsioni: metterà a segno un rialzo vicino al 4%, raggiungendo i 254-259 miliardi di euro. A tracciare questo quadro dalle tinte vivaci sono gli aggiornamenti degli studi Altagamma Consensus,

    – di Marta Casadei

    Rapporto Orologi: il digitale guida la «ripresina» del 2017

    Qualche segnale in più arriverà nei prossimi giorni e settimane, con la pubblicazione dei dati aggiornati sull'export di orologi svizzeri e con l'aggiornamento, previsto per maggio, del Worldwide Market Monitor sui consumi di lusso realizzato da Altagamma in collaborazione con Bain&Co. Una certezza

    – di Giulia Crivelli

    Il lusso «vede» il rilancio nel 2017

    Il 2016 non è stato un anno felice, in Borsa e non solo, per la moda e il lusso. O almeno, fatte alcune eccezioni, i titoli hanno sofferto su tutte le piazze, da Milano a Hong Kong, passando per Londra e New York. Si è salvata Parigi, anche grazie alle performance dei due più importanti gruppi del

    – Giulia Crivelli

    Per il lusso è iniziata l'era «new normal»

    Di normalizzato, per il mondo del lusso, ci sono solo i tassi di crescita. Tutto il resto - consumatori, canali di distribuzione, flussi turistici e mercati di riferimento - è cambiato, continuerà a cambiare e sarà sempre più difficile, per analisti e imprenditori, fare previsioni a breve e medio

    – di Giulia Crivelli

1-10 di 40 risultati