Ultime notizie:

Claude Bartolone

    Ue, Prodi: sì alla doppia velocità ma senza escludere nessuno

    Le «cooperazioni rafforzate» possono servire a ridare slancio al progetto europeo ma solo se «si lascia aperta la porta a tutti gli altri Stati membri». Così l'ex presidente della Commissione europea, Romano Prodi immagina il futuro dell'Unione europea parlando questa mattina a Montecitorio nel

    – di Gerardo Pelosi

    I socialisti a rischio disfatta scaricano Hollande

    Codice rosso, direbbero in ospedale. Caso disperato, con funzioni vitali ad alto rischio. I socialisti francesi hanno finalmente realizzato davvero, cioè accettato di capire, quello che i sondaggi dicono da tempo: il partito che da cinque anni governa il Paese non ha alcuna possibilità di superare

    – di Marco Moussanet

    Europa, giovani federalisti e studenti il 27 e 28 agosto a Ventotene

    Giovani federalisti di 13 Paesi Ue , studenti e 5 Presidenti di Parlamenti dell'Unione in marcia insieme a Ventotene per rendere omaggio ad Altiero Spinelli e, nel suo nome, ridare slancio al progetto europeista dopo lo choc del referendum che ha deciso la Brexit. Un incontro sulla scia

    Loi travail, approvazione definitiva per il Jobs act francese

    Il Jobs Act alla francese, la riforma del lavoro che ha dato luogo a molti mesi di proteste, è stata ufficialmente approvata dal parlamento in assenza di mozioni di sfiducia nei confronti del governo presso l'Assemblea nazionale. Lo ha annunciato il presidente dell'Assemblea Claude Bartolone. Il

    Boldrini: «Riprendere la strada verso gli Stati Uniti d'Europa»

    Un forte impegno a dare nuovo slancio all'integrazione politica europea, che potrebbe condurre a un'unione federale di Stati. E' questo il senso della dichiarazione congiunta firmata oggi dalla presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini, dal presidente del Bundestag tedesco Norbert

    Fine vita, in Francia primo sì a larghissima maggioranza

    L'Assemblea Nazionale francese dà il via libera alla proposta di legge sul fine vita, che propone una «sedazione profonda e continua» per i pazienti in fase terminale. Il testo di legge approvato a larghissima maggioranza, con 436 voti a favore e 34 contrari, ora passa al Senato.