Ultime notizie:

Classe

    La formazione come leva strategica per il successo. Dialogo con Gianluca Consonni

    Nell'epoca del cambiamento, la formazione rappresenta la principale leva strategica per il successo di un'organizzazione o di un individuo. Il termine "formazione" deriva dal latino formatio, prendere forma, e con esso si intende sia la crescita professionale di un individuo, sia il processo di apprendimento e crescita personale. Molte sono le iniziative di formazione executive che mirano ad aiutare le figure professionali a restare al passo con i ritmi del mondo del lavoro contemporaneo. Oggi c...

    – Alberto Di Minin

    Economia, perché ripensarla è ormai una necessità politica

    L'autore di questo post è Gabriele Guzzi, laurea con lode in Economia alla Luiss e poi alla Bocconi. Ha lavorato per lavoce.info come fact-checker, è stato presidente di Rethinking Economics Bocconi e attualmente è dottorando presso l'Università Roma Tre - Il 5 dicembre si è tenuto presso il Dipartimento di Economia dell'Università Roma Tre l'evento "Perché ripensare l'Economia? - per una riforma dell'Università", organizzato da Rethinking Economics Italia. Erano presenti, oltre al sottoscritto...

    – Econopoly

    Compiti di scuola per Natale? Caro ministro, sì grazie

    Finito il primo trimestre dell'anno montano le polemiche sui compiti a casa durante le vacanze di Natale. In nome del diritto al gioco molte famiglie esigono l'assenza di compiti. E molti professori sono d'accordo con questa visione perdente per gli allievi. Probabilmente per creare consenso, il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti qualche giorno fa ha dichiarato: "Per questo Natale sport e meno compiti ma anche tante altre cose: leggere un buon libro, vivere insieme ai propri familiari, pass...

    – Beniamino Piccone

    Mercedes Classe X è arrivato anche il V6

    A fianco del 2.300 cc 4 cilindri turbodiesel nei due livelli di potenza da 163 e 190 cv, d'ora in avanti sarà possibile disporre anche di un 3.000 cc V6 diesel progettato dal brand di Stoccarda. La poderosa motorizzazione è capace di erogare ben 258 cv di potenza e 550 Nm di coppia per consentire

    Può l'italiano essere al tempo stesso pro-Salvini e pro-Europa?

    Può l'italiano essere al tempo stesso pro-Salvini e pro-Europa? La domanda è volutamente forzata e provocatoria, ma forse utile per capire come sia possibile al tempo stesso il netto aumento nelle intenzioni di voto a favore del vicepremier Matteo Salvini e l'altrettanto netto incremento del sostegno degli italiani all'Unione europea. Secondo il più recente studio demoscopico pubblicato dal Corriere della Sera, la Lega oscilla intorno al 36% delle intenzioni di voto (rispetto al 17% del marzo sc...

    – Beda Romano

    Felpe e gerrimandering: il "fascismo liberale"

    Quando le cassandre lanciano l'allarme - sta tornando il fascismo! - con solerzia i benpensanti rispondono che no, è impossibile: il mondo è cambiato, la storia non si ripete. E' vero. Ma a questi ultimi mi piace ricordare un pensiero di Schopenhauer, il vecchio filosofo che col suo cosmico pessimismo, nel XIX secolo aveva capito molte cose del XX e del XXI: Eadem, sed ealiter, lo stesso ma diverso. Niente stivali, fez né pance nascoste da divise tronfie ma giacca e cravatta, felpe con l'indica...

    – Ugo Tramballi

    Francia in deficit, perché la mossa di Macron è un assist a Salvini

    Non è chiaro dove arriveranno i gilet gialli, la protesta anti-tasse che ha messo a ferro e fuoco Parigi per tre settimane di fila. Nell'attesa, però, hanno già centrato un risultato imprevedibile: trasformare il presidente dell'Eliseo, Emmanuel Macron, in un appiglio per le forze populiste che

    – di Alberto Magnani

    Pisani-Ferry: perché la Francia non violerà le regole sul deficit

    Esattamente un anno fa, a Milano, l'incontro con Jean Pisani-Ferry, uno dei più noti e importanti economisti francesi, si era tradotto in una bella e approfondita discussione sulle prospettive di riforma dell'Eurozona. Francia e Germania, disse al Sole 24 Ore in quell'occasione, avrebbero dovuto

    – di Attilio Geroni

    Pensioni quota 100, per le prime uscite bisognerà aspettare la primavera

    Se l'accordo Roma-Bruxelles sul 2,04% di deficit sarà confermato, la riforma delle pensioni "quota 100" potrà dirsi oramai definitiva. L'anno prossimo la spesa in più per finanziare le nuove anzianità con requisiti minimi a 62 anni e 38 di contributi si fermerà a 4,7 miliardi, per poi salire a 8

    – di Davide Colombo

1-10 di 20882 risultati