Ultime notizie:

Claes Oldenburg

    La Roy Lichtenstein Foundation chiude e dona 400 opere al Whitney e allo Smithsonian

    LaRoy Lichtenstein Foundation che ha sino ad oggi ha tutelato e promosso l'eredità dell'artista statunitense capofila della Pop Art, ha annunciato la decisione chiudere i battenti e di donare circa 400 opere del maestro al Whitney Museum e al Smithsonian Archive of American Art. Si tratta di una

    – di Gabriele Biglia

    Apre Frieze, una e trina

    C'è un modo solo, per una fiera d'arte contemporanea in espansione di riuscire nell'allargamento senza rischiare l'afflosciamento: lavorare sul proprio status di piattaforma culturale. Nata "di nicchia" (con un numero limitato ed esclusivo di gallerie che trattano artisti viventi), ampliatasi

    – di Pia Capelli

    New York, record per Fontana e gran richiesta dei mobile di Calder da Christie's -

    Il catalogo d'arte del dopoguerra proposto da Christie's la sera del 10 novembre proponeva ben 70 lotti rappresentativi di periodi ed estetiche ampiamente differenziate, e stime a volte azzardate, soprattutto sui lavori più cari e garantiti, a volte, invece, invitanti come nel caso dei lavori di

    – di Giovanni Gasparini

    Frisk Art Project: fusione tra cultura pop, arte e business firmato Murakami

    Frisk Art Project nasce dall'incontro tra l'artista Takashi Murakami e Frisk, il brand del gruppo Perfetti Van Melle, uno dei più importanti a livello mondiale del settore dolciario. La scelta di coinvolgere l'artista del Sol Levante, si spiega con il fatto che Frisk è stato il primo prodotto di

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    Jeff Koons era una stella già a trent'anni, alla metà degli Ottanta, poco dopo il suo arrivo a New York, nel 1976. Figlio di un commerciante di mobilio, una determinazione infaticabile lo ha condotto dalla nativa Pennsylvania a Baltimora, Chicago e poi nel mondo, prima vendendo sottoscrizioni al

    Dialoghi americani in riva alla laguna

    "Si vince con grande ritardo. Questa certezza del saper aspettare era la mia filosofia di vita ieri, come oggi". Così scriveva Giuseppe Panza di Biumo nella

    – di Silva Menetto

    La Sonnabend e i suoi artisti

    Non c'è stata solo Peggy tra le scopritrici di talenti artistici in America. Oltre Misses Gugghenheim va ricordata l'ungherese Ileana Schapira (1914-2007), moglie di Leo Castelli prima e di Michael Sonnabend poi; nome, quest'ultimo, con cui la sua raccolta passa alla storia. La Collezione Sonnabend

    Dennis Hopper, mania dilagante

    Gli scatti perduti di Dennis Hopper tornano a casa. Dopo la tappa europea al Martin Gropius Bau di Berlino lo scorso anno, le 400 foto in bianco e nero che il

    – di Carla Ruffino

1-10 di 35 risultati