Ultime notizie:

Citigroup

    Record senza fine per il palladio: nemmeno l'oro è mai stato così caro

    Nonostante i fortissimi rincari non ci sono segnali che la sostituzione con altri metalli stia prendendo piede, anche perché il palladio è usato in quantità minime nei veicoli, per cui l'impatto sui costi è limitato, afferma Citigroup, secondo cui le quotazioni del metallo potrebbero spingersi addirittura a 2.500 dollari l'oncia nella prima metà del 2020.

    – di Sissi Bellomo

    La Fed ripensa i target per risvegliare l'inflazione

    In discussione una strategia inedita e flessibile che consenta di alzare gli obiettivi dal 2% anche oltre il 3% se in anni precedenti i prezzi hanno languito sotto le attese. All'ombra della lezione di Paul Volcker: le scelte indipendenti pagano.

    – di Marco Valsania

    Petrolio, così per la Russia (e per l'Opec) diventa più facile barare sui tagli

    Gli alleati esterni all'Opec hanno ottenuto di escludere i condensati dal calcolo della produzione al fini dei tagli. Ma ci sono molti aspetti ancora poco chiari, a cominciare dalla nuove quote produttive, che non si conoscono. E poi la definizione di condensati non è mai stata univoca e si è già prestata a contestazioni, nell'Opec e non solo

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio, da Opec e Russia tagli record. Purché nessuno sgarri

    Il vertice Opec Plus soprende il mercato e fa volare il prezzo del petrolio: da gennaio tagli fino a 2,1 milioni di barili al giorno grazie a un contributo extra da parte dei sauditi. Ma Riad ha vincolato il sacrificio al rispetto assoluto delle quote da parte di tutti gli alleati. La storia insegna che bisognerebbe considerarlo un'utopia

    – di Sissi Bellomo

    Corre il lavoro Usa, 266mila posti in più a novembre

    Aiutata dalla fine dello sciopero nel settore auto e da assunzioni nei servizi, l'occupazione americana si impenna e spinge in calo al 3,5%, nuovamente ai minimi da 50 anni, il tasso di chi non ha un impiego. Anche i salari battono, seppur di poco, le previsioni

    – di Marco Valsania

    Petrolio: tagli extra dall'Opec, ma il gruppo litiga sulle quote

    La riunione è stata sospesa a tarda sera ieri senza che il gruppo riuscisse a risolvere le divergenze su come suddividere il sacrificio di un ulteriore taglio di produzione da 500mila barili al giorno. Oggi la discussione è ripresa, con la Russia e gli altri alleati esterni all'Opec

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio, all'Opec la Russia vince la partita sul calcolo della produzione

    Mosca ottiene di escludere i condensati - parenti stretti del greggio, ma non propriamente greggio - dal calcolo della produzione. Una questione centrale per sbloccare il resto della trattativa. Il vertice, cominciato in forte ritardo, va verso l'approvazione di tagli extra per 500mila barili al giorno

    – di Sissi Bellomo

    Da Tiffany alla «lepre» Moncler, i colossi del lusso si sfidano a colpi di miliardi

    A pochi giorni dalla più grande operazione di sempre nel settore, l'acquisizione di Tiffany da parte del colosso francese Lvmh, gli arcirivali di Kering puntano Moncler (che conferma i contatti). Richemont, terzo incomodo, dopo il delisting di Ynap, non sembra avere prede nel mirino. Mai dire mai però: nell'alta gamma c'è ancora spazio per consolidamento

    – di Giulia Crivelli

    Moncler, voci di interesse di Kering. Il titolo balza in Borsa

    Secondo indiscrezioni la società del piumino ha colloqui esplorativi con il gruppo francese Kering , la holding che controlla anche Gucci. Ruffini, il principale azionista della società del piumino, ha confermato contatti, ma ha precisato che al momento non ci sono ipotesi concrete allo studio

    – di Eleonora Micheli

1-10 di 2348 risultati