Ultime notizie:

Cinéma

    Guangdong: primo in Cina ma non ancora per il Made in Italy

    La provincia cinese più popolosa ed economicamente più rilevante non è ancora al primo posto nell'attenzione delle imprese italiane, in quanto soffre il ruolo storico di hub commerciale della vicina Hong Kong e la più immediata attrattività di Shanghai. Ma qualcosa si sta muovendo, mentre crescono le potenzialità di commercio, investimenti e collaborazioni nell'area trainante delle trasformazioni in corso nell'intera economia cinese

    – di Stefano Carrer

    Guerra valutaria, il bersaglio di Trump non è la Cina ma la Fed

    Per la seconda estate consecutiva, ecco che Trump agita il feticcio della guerra valutaria. E' un feticcio perché il presidente di un Paese la cui valuta è una moneta internazionale non ha alcuna ragione economica per volere una guerra valutaria

    – di Donato Masciandaro

    L'ultima di Trump: il problema non è la Cina ma la Fed

    Donald Trump torna a criticare la Federal Reserve per la sua riluttanza a tagliare i tassi d'interesse in maniera aggressiva. E lo fa come di consueto via twitter, di prima mattina

    – di Marco Valsania

    Traghetti, Moby al rimborso di rata da 50 milioni alle banche

    Il gruppo dei traghetti Moby procede verso una data importante nel suo cammino per rientrare sull'esposizione debitoria: entro il prossimo 11 febbraio dovrà infatti rimborsare una rata da 50 milioni di euro di finanziamento bancario, facendo passare quindi la sua esposizione verso un pool di banche

    – di Carlo Festa

    Trump accusa Russia e Cina, ma il Tesoro Usa gli dà torto

    «Russia e Cina giocano alla svalutazione monetaria mentre gli Usa continuano ad alzare i tassi di interesse. Inaccettabile». Al presidente Usa, Donald Trump, basta un tweet per aprire un nuovo fronte nell'offensiva scatenata contro Mosca e Pechino. E lo fa appena tre giorni dopo la pubblicazione di

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Riso Scotti accelera in Italia e in Cina ma rallenta in Romania

    Riso Scotti inaugura un altro pezzo dello stabilimento di Pavia e ora gestisce uno dei maggiori poli risieri europei. Ieri il taglio del nastro nella nuova area dello stabilimento pavese dedicata alla trasformazione del riso: dalle due linee di produzione, più un'altra in funzione a brevissimo, usciranno 15 milioni di pezzi l'anno subito e 20milioni a regime. Si tratta di prodotti trasformati del riso: gallette di vari formati, snack e cracker di riso. Probabilmente in futuro nello stabilimento ...

    – Emanuele Scarci

1-10 di 26 risultati