Aziende

Cia

Cia, acronimo di Compagnia Immobiliare Azionaria, è nata nel 2002 per effetto della scissione di Class Editori, finalizzata alla separazione dei cespiti immobiliari dall’attività editoriale che costituisce l’attività tipica di Class. Cia, coerentemente con il progetto industriale dal quale è nata, ha da subito orientato il proprio business verso l’attività immobiliare: in questo mercato, infatti, attualmente Cia è attiva nella locazione e nella compravendita di immobili, nella gestione di multiproprietà e nell’offerta di servizi di facility management, tra i quali ci sono, ad esempio, i servizi di manutenzione ordinaria, di adeguamento delle strutture e degli impianti, e quelli accessori. Cia però ha strutturato il suo business anche verso l’attività di investimento mobiliare, che viene compiuta in prevalenza nel settore agricolo e agrituristico, nel quale sono portate a termine assunzioni di partecipazioni ed interessenze in altre società o imprese. Proprio per consolidare il suo business nel settore agrituristico, Cia, ha intenzione di sfruttare eventuali opportunità che dovessero emergere nel campo della ristrutturazione e gestione di immobili rustici con tale vocazione turistica. E’ previsto che la società possa usufruire di eventuali fondi stanziati dall’Unione Europea o dalla Pubblica Amministrazione Italiana. Anche a questi fini serve la presenza nell’ambito del consiglio di amministrazione di Cia di manager dalla provata esperienza nel settore, insieme alla possibilità di fornire adeguate garanzie al mondo bancario grazie alla consistenza del proprio portafoglio immobiliare.

L’attività mobiliare e finanziaria di Cia si è strutturata come disgiunta da quella immobiliare ed è indirizzata verso quelle attività e valori mobiliari che costituiscono o potrebbero costituire una profittevole opportunità di investimento.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Struttura delle società | CIA | Business | Pubblica Amministrazione |

Ultime notizie su Cia

    Storia del Negroni: cent'anni di un cocktail leggendario

    Siamo nel 1961 e la scena è la seguente: Bond è a Roma ed ha appuntamento con un contrabbandiere che in realtà è un agente della Cia, mentre aspetta l'agente segreto ordina un Negroni specificando anche il nome del gin, il Gordon's.

    – di Serena Uccello

    Corea del Nord, il fratellastro di Kim era un informatore della Cia

    Kim Jong Nam, il fratellastro del leader coreano Kim Jong Un ucciso nel febbraio 2017 all'aeroporto di Kuala Lumpur in Malesia, era una fonte della Cia che si era incontrata in diverse occasioni con agenti segreti americani. ... «C'era un nesso» tra lui e la Cia, sostiene la fonte. ... Molti dettagli della sua relazione con la Cia restano oscuri, precisa il Wsj.

    Sostenibilità: le imprese chiedono al Governo un colpo d'acceleratore

    Accelerare la transizione allo sviluppo sostenibile. Le imprese e il mondo della finanza chiedono al Governo di dare un colpo d'acceleratore alla realizzazione dei 17 obiettivi dell'Agenda 2030 e di aprire un tavolo su questo tema presso Palazzo Chigi. Dieci associazioni imprenditoriali

    – di Nicoletta Cottone

    Il presidente della Commissione esteri di San Marino mi scrive a proposito di Russia e Ucraina - La mia riposta

    Ricevo e volentieri pubblico Nell'articolo del 13 maggio viene effettuata una ricostruzione non corretta e fuorviante circa i rapporti diplomatici intrattenuti da San Marino con altri due importanti Paesi, la Federazione Russa e l'Ucraina. Innanzitutto è doveroso sottolineare e specificare che la Repubblica di San Marino, nell'ambito dei propri rapporti diplomatici, non ha né problemi né criticità con nessun paese della comunità internazionale e ciò avviene in perfetta continuità con la glor...

    – Roberto Galullo

    Per Cia è allarme fauna selvatica: "Basta protezione, serve gestione"

    Gli agricoltori di Cia chiedono una riforma radicale della legge sulla fauna selvatica per affrontare un problema ormai fuori controllo, tra danni milionari ad agricoltura e ambiente, rischio malattie, incidenti stradali e minacce alla sicurezza dei cittadini anche nelle aree urbane. Il documento è stato presentato a Camera e Senato da Cia-Agricoltori Italiani per aggiornare una legislazione del 1992 (legge 157/92: Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venator...

    – Guido Minciotti

    Addio a Doris Day, attrice che cantò «Que sera sera» per Hitchcock

    La chiamavano fidanzata d'America. Apparteneva a quella formidabile generazione di artisti completi che fece grande Hollywood: cantare o recitare per lei non faceva differenza. Se n'è andata a 97 anni d'età a seguito di una polmonite Doris Day, protagonista tra gli anni Cinquanta e Sessanta di

    Allarme macchia nera sulle arance tunisine: l'Italia a rischio contagio

    Non bastava la Xylella, a funestare l'agricoltura italiana. Ora la minaccia arriva dalla Tunisia, e potrebbe riguardare gli agrumeti dell'Italia così come di tutti gli altri Paesi europei che affacciano sul Mediterraneo. E' da marzo, infatti, che le autorità fitosanitarie europee hanno intercettato

    – di Micaela Cappellini

    Libia: chi è Khalifa Haftar, il generale amico della Cia che piace a Trump

    NEW YORK - Trump ha un debole per gli uomini forti, i leader autoritari. Il presidente americano ha stupito la comunità internazionale e i suoi stessi diplomatici quando il 15 aprile ha telefonato al comandante libico Khalifa Haftar, l'uomo forte della Cirenaica che controlla gran parte della Libia

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

    Il lavoro americano non scalda Borse, Piazza Affari +0,2% con super Fca

    Il dato sul lavoro americano, con il tasso di disoccupazione sceso al minimo dal 1969 e la creazione di più posti del previsto, ha dato sostegno, ma non ha scaldato troppo le Borse europee, che hanno ridotto i guadagni nel finale. Gli investitori si sono mostrati cauti e sono tornati a concentrarsi

    – di Andrea Fontana e Stefania Arcudi

    Dalle sentenze al cinema il dramma della tortura

    «Sulla mia pelle», «Zero dark thirty», «Garage Olimpo» e «Strangers in paradise». Sono i quattro film scelti per la rassegna «Diritto, cinema e tortura», inserita nell'ambito del Bifest in programma a Bari fino a domani, 3 maggio. Partendo da fatti di cronaca, si vuole attirare l'attenzione dei

    – di Patrizia Maciocchi

1-10 di 2017 risultati